Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Mer Set 13, 2017 11:16 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 Wip-gioco-Discussioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dark Goblin
Utente
Utente
avatar

Età : 34
Località : Sconosciuta
Messaggi : 2876

MessaggioTitolo: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 4:52 pm

Eccomi, allora un primo aiuto potete darmelo facendomi sapere come vi sembra l'ambientazione...premetto che la meccanica di gioco è asettica, nel senso che si presta a qualsiasi ambientazione, io avevo in mente di immergere i PG in una oscura epoca in sitle "lugubre Impero di warhammer fantasy", in particolare in una citta (come Mordheim) ma questa si chiama Golgotha(nome ancora provvisorio)...eheheh cacciatori, tagliagole, caotici, assassini, pazzi, etc.!!!
I tentacoli del male (o coas) ormai l'hanno ammantata quasi del tutto, l'orrore e la morte sono dietro l'angolo e solo i più forti e letali avventurieri riusciranno a sopravvivere.
Sostanzialmente l'idea dell'ambientazione è questa...come vi sembra?

p.s.attenzione questo non esclude che il tutto possa essere inserito in un futuro prossimo come il 40k...ovviamente non ci sarà il marine potenziato ma la feccia della galassia avrà a disposizione anche un arsenale "futuristico"!

Ttutti gli utenti del forum possono ovviamente rispondere e sono ben accetti suggeriemnti ma i componenti del gruppo di lavoro avranno più voce in capitolo in quanto collaboratori!

A voi la parola...



Per farmi fuori miei cari ci vogliono sicari sicuri, loschi figuri, temerari miei pari...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Shasso
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : a volte
Messaggi : 2058

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 6:19 pm

Devo dire che arrivato a "come si sembra" mi stavo già toccano la ventiquattr'ore genitale, però indubbiamente ha un fascino innegabile.
Detto quest'inutile commento devo però fare una considerazione: il 40ke fantasy sono praticamente inconciliabili. Per differenza di culture, di pensiero, e di sviluppo.
Però c'è un punto dove fisicamente persone (più o meno verdi) possono incontrarci, che è il Warp. Le 4 divinità dell'allegria sono le stesse in entrambi gli universi, e in etrambi esercitano la loro influenza.
Perciò pensavo: perchè limitarci ad un universo solo quando possiamo essere meglio della Gw (sì, lo so, accanirsi sui moribondi è brutto)?

La mia idea sarebbe questa:
"Le quattro divinità per il loro divertimento avrebbero raccolto da tutti i mondi sotto la loro influenza campioni degni di combattere nelle arene di (xyz). Si tratterebbe di una città misteriosa, non appartenente ne all'Imperium ne a i regni del fantasy, ma molto più antica [gli AntichiHe-hem!], dove nelle rovine gli dei oscuri hanno deciso di allestire un torneo. Selezionando i migliori combattenti e portandoli lì, li pongono davanti ad una scelta forzata: il vincitore potrà andarsene, e tornare nelle proprie terre d'origine, oppure diventare un predieltto dell'oscuro concilio, mentre i perdenti, dopo essere morti nell'Eterna Arena, vengono riportati in vita, gli arti ricomposti e le teste riattaccate, pronti per essere rimessi in campo in un gioco perverso che non avrà mai fine, se non per il vincitore"

Ovviamente qui si arla di Arena, ma il torneo non si articolerebbe solamente in una sfida gladiatoria, ma anche in "giochi" -ovviamente tutti sanguinolenti, crudeli e brutali-, come il recuperare un obbiettivo da un "dungeon" (inteso come non so, una caverna, o un complesso urbano) e riportarlo indietro per porlo su un altare dedicato ai Quattro, oppure una sfida all'eliminazione dove i combattenti sono messi in un'area e devono uccidersi l'un l'altro, ecc......
E alla fine dei "giochi", i caduti vengono portati in un posto dove vengono riportati in vita per tornare a combattere la prossima volta, mentre i sopravvissuti vengono spediti nelle loro celle in attesa del prossimo scontro.

L'ambiente sarebbe quello di una grande città in rovina, tipo Città della Morte, che si estende sopra un'immenso asteroide o pianeta sospeso nel pieno del Warp, infatti non si vede il cielo normale, ma il contorcersi del regno spirituale nella sua miriade di colori, illuminati dalle luci innaturali. Inoltre si sentono voci e pensieri provenienti dai regni materiali, che finendo nel warp, vengono uditi dai "giocatori" (del tipo, io sono un kroot che è costretto ad un "Gioco", e mentre cammino e mi metto dietro una rovina, odo una voce disatne ma chiara che invoca, non so, le divinità perchè salvino il suo amato, oppure che invocano i 4, o le preghiere all'Imperatore, oppure i desideri più nascosti e lucubri, come il pensiero di un umano qualunque, un piccolo impiegato, che spreca i soldi della propria famiglia al gioco d'azzardo.).

La città: un grande complesso di rovine ancestrali, un tempo una florida città. I "giocatori" non sanno cosa fosse (e questo darebbe un'atmosfera di mistero), anche se in realtà sarebbe stata un tempo un'importantissima città degli Antichi (ma questo dipende poi da cosa vogliamo metterci), sempre in una costante penombra, illuminata dall'alto dalle luci innaturali del warp, silenziosa come fosse abbandonata, tranne che per le suddette voci-pensieri e le grida di sconosciute ed orripilanti creture che si nascondono neir ecessi più oscuri e bui della città.
è divisa in 4 zone, una per ogni dio:

Quella di Khorne è la zone industriale, fra palazzi, fabbriche e fonderie, perennemente in fiamme, con le strade perennemente coperte di teschi, ovunque si vedono fregi d'ottone, e dappertutto risuonano le grida di infinite battaglie; cadaveri mutilati pendono dai palazzi brucianti appesia granci e catene, mentre agli angoli delle strade si ergono picche con le teste deis ervitori del Dio del sangue che hanno fallito.

Quella di Nurgle invece si trova in basso. è composta dalle fogne, dai sotterranei e dai tunnell che si dipanano per tutta la città: per entrarci basta entrare in un qualsiasi scantinato, o cantina, per trovarsi davanti un portale di carne marcescente, che funge da ingresso. Ovunque un tanfo pestilenziale e venefico si diffonde, e le pareti sono vive, compote da carne, muscoli che talvolta si contraggono in uno spasmo, cartilagini, volti ed ossa, il tutto mischaito in un'orrando miscuglio. Per terra scorre costantemente senza un dove e senza un perchè un rigagnolo verde. Ma guai a berlo! Chi disgraziatamente dovesse ingerirne le acque sarebbe posto difronte ad una morte orrenda e straziante, come vivaio vivente per nurglini, oppure al destino di diventare un untore.

Quella di Tzeentch si sviluppa in una parte aprticolare della città: la città accademica. Li si trovavano le biblioteche, gli osservatori astronomici, i laboratori, le università ed i giardini botanici. Ci sia ccorge subito quando si entra nella sua zone, perchè il terreno è gelato, infatti una lastra di spesso ghiaccio copre tutto il terreno, e sotto ad esso, immagini provenienti da ogni dove, e da ogni quando, si alternano in una caledoscopia di visioni in continuo mutamento. I sentieri si riconoscono perchè separati dal resto da unasottile linea vuota, senza nulla, e eprchè all'interno di essi, chi li percorre, rivede la propria vita e quella dei propri cari. Inoltre nel centro di questa zona, si trova l'Osservatorio Centrale, un tempo occhio degli Antichi su tutta la galassia, e forse oltre; è un edificio enorme, rettangolare, dove si trova una iproduzione minore del labirinto di cristallo, e si dice che chi riuscirà a compierlo, avrà diritto a porgere una domanda a Tzeentch stesso, ed esso gli risponderà, qualunque sia la domanda, la verità. Tutt'attorno si trova il Giardino, un parco dove esemplari di ogni cosa presente nella galassia trova posto, ma ogni entità lì dentro è in cerca di qualcosa, diun obbiettivo peronale, e farà di tutto per averlo.




Slaanesh: Slaanesh ha preso per sé la parte "buona" della città, dove un tempo sorgvano le ville dei ricchi e dei potenti; perchè dove ci sono lusso e potere, anche gli eccessi abbondano. Le case diroccate sono orante di sontuosi decori d'oro e di preziosi, illuminate come a festa, e da dentro esse si odono musiche, fumi, voci e grida di piacere. Ai Giocatori che in quella zona si avventurano, creature lascive si portano agi ingressi delle ville, tentando i viandanti con promesse di piaceri mai provati prima. Ma attenti, perchè los tolto che cederà alle lusinghe viene portato nelle Case, ma non torna indietro, le le urla disperate si odono a lungo prima di tacere per sempre. Le strade si riconoscono perchè sono un'unica, lunga, opera d'arte dipinta dallo stesso principe oscuro per ricordare le proprie vittorie.

Al centro della città sorge l'Arena; un'immenso anfiteatro circoalare dove i gladiatori si scontrano costantemente per la sopravvivenza, fra di loro e contro tutto ciò che gli viene mandato.

Attorno alla città sit rovano deserti, paludi, montagne innevate, mari, e chi più ne ha più ne metta, così da fungere come molteplicia rene per i Giochi Mortali.


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dark Goblin
Utente
Utente
avatar

Età : 34
Località : Sconosciuta
Messaggi : 2876

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 6:33 pm

Si sono ottimi spunti su cui porter lavorare, ma è meglio se ci distacchiamo dal mondo GW, ok gli dei, però magari con un altro nome...cmq io la vedevo più come "pianeta porto" malfamato dove si possono incontrare e scontrare la feccia dell'universo.

Un altra cosa, non vediamola come una sorta di torneo, o almeno non ancora, quindi per il momento neiente arene ne ring, gli scontri si duello tra le mura di citta e dentro i più disparati edifici!

Shas'vre Nykho la tua idea è buona, rivedila un attimo con gli aggiustamenti sopra citati e magari la ri-posti ma un tantino più sintetica, almeno per ora :sorr:



Per farmi fuori miei cari ci vogliono sicari sicuri, loschi figuri, temerari miei pari...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Shasso
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : a volte
Messaggi : 2058

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 6:41 pm

Ti atzikuro ke più zintetika id kome l'ho fatta adetzo.....

komunque tu vuoi una koza non-gw e bazata (per ezempio) su zkontri fra fazioni etc.....
Ummhhhhhhh....va bene, adetzo me ne okkupo


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lautrec
Utente
Utente
avatar

Età : 26
Località : Bologna
Messaggi : 1502

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 8:21 pm

Uhm, francamente la suddivisione tra dei del chaos di WH mi pare un pò troppo banale: sempre la stessa tiritera: una fazione che produce, una che studia, l'altra che sguazza nel fango, l'ultima che è ricca sfondata...
Io francamente pensavo a qualcosa di più "omogeneo": la devastazione è ovunque, si lotta per la sopravvivenza, il chaos regna e quindi dietro ogni angolo della strada si nasconde un pericolo; con l'eccezione di poche città che riescono ancora a far fronte all'assedio delle tenebre ma che son già corrotte negli apparati amministrativi e giudiziari. Forse all'interno di queste fortezze la vita è peggio che rispetto ai territori in preda all'anarchia.

Se volete che continui su questa linea ditemelo, per ora mi limito ad un abbozzo


Vincitore del Titolo: "1° Aedo Zendriano" By Grande Verde.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dark Goblin
Utente
Utente
avatar

Età : 34
Località : Sconosciuta
Messaggi : 2876

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 8:47 pm

Lautrec ha scritto:
la devastazione è ovunque, si lotta per la sopravvivenza, il chaos regna e quindi dietro ogni angolo della strada si nasconde un pericolo; con l'eccezione di poche città che riescono ancora a far fronte all'assedio delle tenebre ma che son già corrotte negli apparati amministrativi e giudiziari. Forse all'interno di queste fortezze la vita è peggio che rispetto ai territori in preda all'anarchia.

Se volete che continui su questa linea ditemelo, per ora mi limito ad un abbozzo
Niente male, vediamo cosa esce fuori...ragazzi discutete il BG cercando di arrivare ad un punto comune, io intanto mi dedico alla stesura del regolamento!



Per farmi fuori miei cari ci vogliono sicari sicuri, loschi figuri, temerari miei pari...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lautrec
Utente
Utente
avatar

Età : 26
Località : Bologna
Messaggi : 1502

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Gio Giu 25, 2009 9:01 pm

ok, vedo di sviluppare con Shasso appena lo becco.


Vincitore del Titolo: "1° Aedo Zendriano" By Grande Verde.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Shasso
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : a volte
Messaggi : 2058

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Ven Giu 26, 2009 3:33 pm

Ma di spiace Laurto ma non hai capito proprio nulla della mia proposta :sorr: .
Non pe dire, ma qui nel reggiano una fonderia fa fatica a produrre se è avvolta in un eterno incendio, no?


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dark Goblin
Utente
Utente
avatar

Età : 34
Località : Sconosciuta
Messaggi : 2876

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Ven Giu 26, 2009 5:42 pm

Mi rivolgo al gruppo che non segue il BG e non solo chi si propone per scrivere un buon regolamento?(gli farò avere tutto il materiale via MP) :sorr:



Per farmi fuori miei cari ci vogliono sicari sicuri, loschi figuri, temerari miei pari...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Malfury
Utente
Utente
avatar

Età : 108
Località : Piemonte-Dintorni Novara
Messaggi : 1730

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Ven Giu 26, 2009 9:12 pm

posso provarci dark ma non prometto nulla!




Take the Magic: The Gathering 'What Color Are You?' Quiz.

Il Grande Verde è l'unica Via
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Shasso
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : a volte
Messaggi : 2058

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Dom Giu 28, 2009 3:40 pm

Okey, altre due idee, a cui hoi dato nomi di circostanza:

1) Faction War:
La storia si ambienta in un'enorme megalopoli moderna, dei giorni nostri, non si sa dove o quando, ma la città è davvero gigantesca.
Questa città è divisa in due zone: i Quartieri Alti e la Periferia abbandonata. In seguito ad un cataclisma sconosciuto (come la locazione ed il periodo della città, un po' come la Città Senza Nome di Rat-man) tutte le persone appartenenti alla "società alta" si salvarono rinchiudendosi nelle parti centrali della città, quindi il centro storico e la aprte moderna in stile 5th strada di NY. Questa città praticamente "neo-nobiliare" è difesa da una misteriosa froza dell'ordine, chiamata Società di Igene Urbana, i cui membri, semrpe chiusi in techno-aramture bianche non sono mais tati visti in volto.

Tutt'attorno si estende la Periferia Abbandonata. è la classica periferia americana delle città americane dell'entroterra, come Las Vegas, Dallas o Phoenyx, quindic ase basse, squadrate, color crema....ma tutte abbandonate. La Periferia è per l'appunto abbandonata, decadente, ma non distrutta. Bruciata da un solo caldissimo di giorno e una notte nerissima invece la copre d'ombra.
Ma non è totalmente vuota, infatti gruppi di sopravvissuti li risiedono da sempre.
La lottaf ra queste fazioni è durissima, infatti alcun cercano di ingraziarsi la Società per poter entrare nei Quartieri Alti, altri invece cercano di combatterli, per poi porre la propria egemonia nella Periferia. Fatto sta ceh la Società raramente si allontana dai Quartieri, e solo in forze. Infatti uno degli "scherzi" più frequenti che si giocano le fazioni è scatenarsi i mastini della Società addosso a vicenda.

2) Bho?
(Anche qui troverete delle cose in comune con le mie precedenti, ma ci sono cose che mia ffascinano troppo)
I questo mondo fantastico, esistono 11 grandi città, una rappresentativa per ogni grande civiltà urbana odierna, quindi Singapore, New York, Roma, etc. Esse sono separate dal mondo esterna da barriere di cristallo infrnangibile e da spesse mure di cemento armato. Inoltre queste città sono caratterizzate dall'essere composte solo da parti felici. Quindi immaginatevi le nostre città senza zone di povertà, di degrado, di sporcizia o degrado. Queste città sono collegate fra di loro da lunghissime autostrade, chiamate Vie Forzate, infatti (coperte anch'esse dalle cupole di cristallo) sono l'unico collegamento fra le città.
Dentro alle città gli ordinamenti sono i soliti, ed il Sindaco è l'autorità suprema, ma in realtà il vero potere è detenuto dalle famiglie più importanti di industriali, di politicanti, etc... Mentre tutto ha una parvenza di moralità, dietro alla facciata, nei ceti alti, si tengono le solite perversioni dei potenti, quindi festini con donne, droga, etc...
Ma cosa c'è oltre la cupola? Bhe, la Zona Tribale. In pratica tutto il resto di quel mondo è un classico mondo fantasy, con tanto di castelli dell'alto medioevo, orchi, elfi, archi e frecce, draghi e maghi con magia. La cupola, essendo opaca, dall'esterno non si può vedere cosa c'è dentro, ma ai "tribali" questo non interessa, in fondo sono un mondo fantasy!
Ma spesso, creature più svariate, anche umani, spinti da guerre o povertà, emigrano verso la cupola, che però non li lascia entrare, tenendoli fuori dai cancelli ermetici. Allora questi migranti scendono nell'Inferno.
No, tranquilli, non è che si suicidano in massa. L'Inferno è una "sub-city" (chi elgge Nathan Never capirà cosa intendo), una "sotto città" che si è sviluppata con il costante afflusso di migranti. Si estende nelle immense caverne che si diramano sotto le Città e le Vie Forzate, ma le caverne coprono tutte le terre emerse, ma quelle non abitate sono luoghi pericolosi. In questa città sotterranea, il comando è detenuto dai signori del crimine, che al soldo delle famiglie di sopra, procurano droghe, divertimento, etc....
Questa città sotterranea è in rpatica...non so come spiegarlo...estremamente vitale, ma anche strana, per esempio, migliaia di cittadini sotterranei lavorano come operai nelle fabriche di raffinazione delle droghe, ma è una lvoro normale. Un po' come un'immensa Tortuga, ecco.
Li, gli scontri di potere fra i signori del crimine sono quotidiani, e per porvi rimedio, ingaggiano le Agenzie di Sicurezza, in realtà veri e propri gruppi di fuoco che combattono costantemente al soldo dei loro mecenati (e qui sarebbe interessante una cosa....mettere in campo le gilde.)


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lautrec
Utente
Utente
avatar

Età : 26
Località : Bologna
Messaggi : 1502

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Lun Giu 29, 2009 2:47 pm

Ecco L'abbozzo da me elaborto, ditemi cosa ve ne pare.


Il mondo è alla deriva: il Chaos è riuscito a spezzare gli ultimi confini dell'Impero, spargendo ovenunque l'anarchia data dall'assenza di una qualsivoglia istituzione nei torritori invasi. Non esiste Imperatore, abbattuto sugli spalti dell'ultima fortezza di Ghenna da un invincibile demone, i Conti Elettori sono stati decimati e quelli rimanenti non riescono a mettersi d'accordo, i nobili son troppo pochi e deboli per tentare una qualsiasi riorganizzazione regionale delle forze. Fuori dalla morsa del Chaos rimangono soltanto isolate città-fortezza costantemente assediate, all'interno delle quali la vita dei difensori è resa un inferno dalle epidemie, dalla mancanza di viveri e dalla corruzione dei governanti che nemmeno tentano di instaurare rapporti con le altre comunità sopravvissute. nelle campagne non esiste organizzazione, dove non è arrivato il Chaos le popolazioni rurali sono regredite allo stadio tribale, rispedite all'età della pietra dalla mancanza di contatti con l'esterno e colpita da mutazioni indicibili a causa degli incroci tra consaguinei.A quanto pare il mondo conosciuto è sull'orlo della fine, ed in esso tutti gli sforzi sonpo concentrati sulla pura sopravvivenza della specie, anche se gli ultimi saggi rimasti prevedono l'estinguersi della razza umana in favore di quella Demoniaca nell'arco di pochi anni, forse adirittura mes...ma cosa è successo, come è accaduto che si arrivasse a tal punto? da dove il Chaos ha rigurgitato il suo orrore? Cosa è il Chaos?

STORIA
I due Imperi
Qualche secolo prima della Invasione l'umanità non aveva grossi problemi, solo i soliti: corruzione, esagerata lussuria e ricchezza; L'impero di Strigland era riuscito ad imporsi su tutti gli altri stati dell continente, passando poi a conquistare le isole secondarie e deboli che sono costellati nei mari vicini...Nessuno si era ancora azzardato a spingersi al di là del Mare dei Tempi, una distesa infinita di acqua a est e ad ovest che separava quel Continente da terre sconosciute nella migliore delle ipotesi...nella peggiore non esistevano altre terre al di furori di quelle e alle terre di ghiaccio situate nell'estremo nord e sud.
150 anni prima dell'Invasione ci furono i primi contatti con popolazioni esterne al Continente, durante i primi viaggi di esplorazione del Mare dei Tempi occidentale; Una grossa nave Imperiale durante un timido giro di ispezione per cercare di individuare possibili punti di scalo per le future navi in esplorazione si imbattè in cinque strane imbarcazioni, sottili e affusolate e soprattutto molto più veloci delle loro. Inizialmente i saggi non si capaciarono di come esse avessero potuto attraversare il Mare, spesso burrascoso, e si convinsero che fossero imbarcazioni di locali spintesi un pò più in là del dovuto. Ma i fatti sucessivi gli dettero torto, infatti dopo pochi anni furono avvistate centinaia di tali imbarcazioni provenire sempre da Occidente.
Il governatore locale si sbrigò a radunare un piccolo esercito e a dirigersi verso il luogo dello sbarco; gli stranieri erano davvero tanti, molto simili a loro per i lineamenti ma altrettando diversi come costumi e colorazione della pelle, incredibilmente scura...erano come uomini
immersi in un mare di pece. I loro abiti erano fatti di pelli spesse e cavalcavano grandi creature molto più possenti dei cavalli di quelle terre; assomigliavano a dei
grossi lupi, delle dimensioni di un toro e probabilmente altrettanto forti; come se non bastasse quegli uomini conoscevano l'uso della magia, pratica subito vista con curiosità dai Nytriani, che però inuovi venuti utilizzavano solo in maniera assai modesta.
Subito cominciarono ad instaurarsi degli ottimi rapporti e nonostante la lingua totalmente incomprensibile il popolo di Nytra riuscì a intrattenere numerosi scambi commerciali e culturali. Si iniziarono a studiare le rispettive lingue e presto fu possibile una certa comunicazione tra le due popolazioni.
I secoli a venire furono coronati da grandi scoperte scientifiche nate dall'alchimia delle due culture, l'imperatore di Nytra strinse un patto col più potente re dei Slerkiani (il nome deriva dall'aggettivo del dialetto della regione in cui gli stranieri sbarcavano e significa "notte") fornendo il suo aiuto militare per la sottomissione degli altri regni. Così si vennero a formare due potenti imperi, avanzati entrambi tecnologicamente e con ottimi rapporti economici, sociali e culturali. Tutto sembrava andare alla perfezione, senonchè i saggi di Nytra erano troppo avidi di sapere per poter controllare a modo l'uso della magia: gli stregoni Slerkiani infatti avevano imparato a restare entro certi limiti con le loro richieste...i Nytriani li volevano infrangere, e fu la catastrofe.

Il chaos in terra

Tutto iniziò in un laboratorio di licerca a Uruk, la capitale del regno; il Primo Alchimista terminò di tracciare con assoluta perfezione il cerchio magico d'evocazione, per aprire un varco tra il proprio mondo e quello degli Inferi, protetto a suo volta da un circolo di contenimento che impediva al diavolo o demone invocato di fuoriuscire dall'area purificata. Queste pratiche erano state scoperte proprio da quegli scienziati, mai uno stregone Slerkiano avrebbe osato attingere alle Oscure magie per aumentare il proprio potere...infatti questo cercavano gli stolti: specifiche formule magiche che solo un demone di alto livello poteva conoscere, incantesimi che l'uomo nemmeno poteva concepire. L'evocazione andò avanti e dopo aver salmodiato le formule di rito, frutto di decenni di ricerche, finalmente l'occhio umano si posò sugli esseri che vivano sull'altro piano. E inorridì. L'essere comparso davanti ai loro occhi somigliava ad un ibrido composto da parti di animali, rettili, insetti; la sua anatomia era insensata, non c'era una cosa che fosse al suo posto e col giusto numero. Avevano appena visto l'incubo che avrebbe tormentato l'umanità per i secoli a venire, ma ancora non lo sapevano. Speravano di aver scovato un principe infernale, invece era solo un soldato sputato fuori dal Regno del Chaos...ma non potevano esserne a conoscenza. Riuscirono con altri incantesimi a contattare telepaticamente con l'essere immondo, dopo parecchi sforzi per convincere tutti quanti i partecipanti a continuare a sostenere il cerchio, che necessitava dell'energia vitale di tutti i presenti. Tutti urlarono all'unisono di dolore, accasciandosi quasi al suolo; la follia contenuta nella testa di quell'essere era troppo per essere sopportata, ma presto con l'affievolirsi dell'energia di ogni individuo tutto sarebbe finito...invece non fu così: un sacerdote cadendo per terra colpì prima con la nuca un candelabro, procurandosi una certa lesione alla testa, dopodichè cadde sul circolo di contenimento. Lo rese Impuro. Il Demone uscì, ma non fece niente agli scenziati...gli serviva la loro energia per tenere aperto il varco, ed infatti cominciò a sussurrare cose incomprensibili; piano piano dal cerchio magico cominciarono a comparire demoni di ogni tipo, tutti quanti senza la minima somiglianza con gli uomini. Era l'inizio della fine: quando comparvero gli esseri di rango maggiore si cominciarono ad evocare in massa legioni di esseri abnormi, e la capitale del regno cadde in un solo giorno, divorata dall'interno.

La Decadenza

Ben presto si sparse il Chaos: man mano che il mondo si riempiva di demoni le città umane cadevano sotto il giogo della paura, siccome queste entità in fondo erano vulnerabili alla spada. Dopo pochi anni Nytria fu quasi totalmente occupata, poi fu la volta di Slerk, cui fato fu anche peggiore: le credenze superstiziose delle popolazioni locali fecero si che esse non opposero nemmeno la più pallida resistenza, si lasciarono massacrare da coloro che credevano emissari della fine del mondo, a parte alcuni individui meno influenzati dalla cultura locale.
I gruppi di demoni non avevano un organizzazione, semplicemente si radunavano in bande e vagabondavano per la terra, col solo desiderio di distruggere tutto ciò che incontravano di vivo; questo permise all'impero di Nytria di resistere ancora per qualche tempo, finchè la fortezza di Ghenna, il fulcro della difesa umana, non cadde nelle mani o tentacoli di una coalizione di bande particolarmente numerosa. In quella battaglia cadde anche l'ultimo bastione morale dell'umanità: l'imperatore. Da lì in poi gli abitanti della terra non riuscirono più a mantenere le istituzioni e tutta la macchina statale andò totalmente allo scatafascio; rimasero in piedi solo città fortezza comandate da laidi nobili che tenevano troppo alla loro pelle, tenuta in piedi dalla manovalanza coatta dei contadini raccolti dalle campagne invase e tiranneggiata dalla forza militare..
Ed esse sono ora tutto ciò che rimane della gloriosa civiltà umana, che ora cerca solo la sopravvivenza in una terra diventata d'improvviso ostile.

io direi inizialmente di ambientare gli scontri in ambito cittadino, in luride locande o per strada...poi si passerà a spedizioni fuori dalla città per ripulire il territorio dalla presenza chaotica, il che fornirà ottimi spunti per la campagna





Nytriani: Compongono la stragrande maggioranza dei sopravvissuti e a seconda dell'educazione ricevuta possono avere sia ottime competenze mistiche e pratiche, che essere guerrieri molto esperti e abili. In questi tempi sono sempre più frequenti coloro che scelgono la via della guerra, forse adirittura la totalità, ma un saggio in ogni città non manca mai...anche se l'uso della magia dall'inizio della Catastrofe è totalmente proibito, persino per le cose più futili.
Slurkiani: Sono una minoranza, posseggono un acuta intelligenza e sanno manovrare incredibilmente bene le armi, anche se posseggono un fisico poco adatto a grandi sforzi e non saranno mai possenti come un Nytriano. Tuttavia possono essere letalmente abili e veloci con le loro armi, esotiche o meno, ed è un grave errore prenderli sottogamba.
Uomini del Nord e del Sud: Sono i combattenti per eccellenza, che si basano prevalentemente sulle capacità fisiche che sulla tecnica, al contrario delle altre due popolazioni continentali. Son più abituati al gelo siccome prima della forzata ritirata dalle loro terre vivevano nelle Isole ghiacciate a nord e a sud del mondo. Non hanno una gran fama di studiosi, ma sanno essere saggi all'occorrena

Sottistirpe Demoniaca: sono definiti "Figli del diavolo" coloro contaminati dalla follia del Chaos e che presentano tratti pesantemente estranei all'anotomia umana, come tentacoli, squame, corna, bocche e nasi fuori posto. Contrariamente a quanto si pensa i Demoni NON provengono dall'inferno della credenza religiosa dei Nytriani, ma essi vivono in una dimensione parallela e in parte sovrapposta al piano di esistenza reale; quindi sono creature viventi a tutti gli effetti sebbene dotati di poteri particolari e sono ben tangibili. Quando un uomo viene a contatto con un demone e viene ferito da esso parte dell'energia negativa contenuta nella creatura viene trasmessa all'umano che se sopravvive per raccontarlo comincerà a presentare mutazioni nella carne e nella psiche. Cominceranno ad affliggerlo alienazioni mentali e alterazioni corporee, finchè dopo un periodo di 20 anni a forza di accumolare mutazioni non diventerà a tutti gli effetti un demone con solo pallide somiglianze ad un uomo. Questi umani contaminati posseggono un innata predisposizione alla magia, anche se per evidenti motivi interagire con gli altri diventa davvero difficile.



Mutante: Tra i molti esperimenti magici degli scienzati-stregoni-alchimisti di Uruk v'era il tentativo di creare uomini superiori agli altri in forza, velocità, robustezza, tramite incroci magici con altre specie animali...le creazioni avrebbero dovuto persentare solo leggeri mutamenti della pelle, ma invece i soli risultati ottenuti furono un incrocio osceno di tratti animali con altri umani, così da avere uomini con code e teste di lupo, lupi con mani e piedi di uomo, e via di seguito in una combinazione infinita di orror


Vincitore del Titolo: "1° Aedo Zendriano" By Grande Verde.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Malfury
Utente
Utente
avatar

Età : 108
Località : Piemonte-Dintorni Novara
Messaggi : 1730

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Mar Giu 30, 2009 2:26 pm

chiedo scusa a tutti ma chiedo che l'assegnazione della stesura del regolamento venga assegnata a qualcun altro se è richiesta una stesura in tempi brevi, a causa di mancanza di tempo materiale in questi giorni.




Take the Magic: The Gathering 'What Color Are You?' Quiz.

Il Grande Verde è l'unica Via
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Shasso
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : a volte
Messaggi : 2058

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Lun Lug 06, 2009 3:19 pm

Ma.....qui ci si sta ricordando di questo progetto?


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dark Goblin
Utente
Utente
avatar

Età : 34
Località : Sconosciuta
Messaggi : 2876

MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   Lun Lug 06, 2009 5:03 pm

Shas'vre Nykho ha scritto:
Ma.....qui ci si sta ricordando di questo progetto?
Certo, momentaneamente va un po a rilento, come ho già comunicato ho il display del portatile guasto dunque ho accesso solo al pc di mia sorella quando posso e sono fermo con la parte grafica perchè non posso utilizzare il mio!



Per farmi fuori miei cari ci vogliono sicari sicuri, loschi figuri, temerari miei pari...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Wip-gioco-Discussioni   

Tornare in alto Andare in basso
 
Wip-gioco-Discussioni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Quale gioco ps3 è più bello tra questi??
» Gioco ambate
» Gioco on-line warhammer
» voglio farmi un tavolo da gioco
» gioco 3d warhammer

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: REGOLAMENTO E PRESENTAZIONI :: PROBLEMI, PROPOSTE, RICHIESTE E PROFILI DI ZENDRA-
Andare verso: