Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Mer Ott 04, 2017 9:08 am

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 Lone wolf and cub

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Talaban
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 31
Località : Muggiò,Genova,Cuneo, Pasturo
Messaggi : 6935

MessaggioTitolo: Lone wolf and cub   Dom Lug 19, 2009 11:07 pm

Secondo l'inflessibile codice del Bushido, la via del guerriero, era impensabile che un servitore del Daimyo rivolgesse la spada contro il suo padrone, anche solo per porre fine all'agonia del seppuku.
Perciò lo shogun incaricava il kaishakunin prescelto di eseguire il taglio finale, che poneva fine alla vita di un signore che si fosse macchiato di disonore. A questo giustiziere era permesso di indossare l'elmo di Tokugawa col simbolo della malvarosa sopra le vesti d'ufficio, a simboleggiare che solo lo shogun aveva il diritto di decapitare i daimyo giapponesi.[…] Ma la storia narra che nel 1655 il clan Ôgami si estinse del tutto e il clan Yagyû (gli assassini al diretto servizio dello shogun) assunse anche la funzione di kaishakunin."




Kozure Ôkami", più conosciuto in occidente come "Lone Wolf & Cub", narra le gesta di Ôgami Ittô e del suo piccolo figlio Daigoro, gli unici sopravvissuti al complotto perpretrato dal clan Yagyû. Alla ricerca della vendetta, Ittô è ora un ronin, un assassino a pagamento, un samurai errante senza padrone non più vincolato ad alcuna regola del Bushido. La sua insegna recita: "Figlio a nolo, spada a nolo - Scuola di Suiô - Ôgami Ittô" ma è noto più come "Lupo Solitario & Cucciolo".
Strutturato ad episodi autoconclusvi ed atemporali con una cadenza ritmica narrativa tipica degli anni '70, con i suoi ritmi lenti nelle descrizioni suggestive di paesaggi e di storie, ma dirompenti nei combattimenti tanto che nulla ha da invidiare (anzi!) alle più moderne tecniche. Serializzata in patria dal 1970 al '76, si presenta con uno stile dei disegni di tipo realistico tipico del manga di questo genere. La storia presenta una ricostruzione storica meticolosissima (quasi un saggio sul giappone dei samurai), tanto che è stato d'obbligo inserire a fine volume un ricco glossario e una piccola indagine storica per meglio comprendere la struttura dell'antico sistema feudale nipponico, dei rapporti tra le varie classi e le figure chiave di un' era, in fondo, governata dalla politica del terrore. Le copertine di questa edizione, che mantiene il senso di lettura originale, sono disegnate da Frank Miller che afferma di nutrire un particolare e profondo interesse per quest'opera.





Nel dettaglio quest'opera si presenta anche come un'esauriente realtà storica, che amplia gli orizzonti del classico fumetto dei samurai e dei ronin, dove questo generalmente si basa su nozioni che sono, al confronto, solo come una punta di un iceberg. Non solo battaglie dunque, ma anche situazioni, personaggi e gli innumerevoli clan, narrano i vari aspetti della vita di quello che oggi è noto come "Periodo Edo".
L'idea originale del ronin assassino che viaggia con il suo bimbo e la caratterizzazione estrema del personaggio riescono a coinvolgere il lettore come solo un buon fumetto sa fare. Le trame sono ben costruite e le avventure ricche di emozioni.

Il tratto è di stampo classico, quello generalmente definito "a macchia d'inchiostro", ma che sempre ben si presta a questo tipo di produzione poiché ne accentua la drammaticità. L'autore è sempre pronto a "fermare l'attimo" nei combattimenti ed a riprendere lo stile delle vecchie stampe giapponesi quando ritrae un personaggio od una tipica casa tradizionale.



Kazuo Koike -classe 1936- è con "Kozure Ôkami" al suo debutto come sceneggiatore indipendente di fumetti (aveva infatti già collaborato alla stesura di soggetti, tra i quali ricordiamo "Golgo 13" e "Muyonosuke") e con il quale ha vinto innumerevoli premi. Professore all'Università d'arte di Osaka è uno degli autori più poliedrici del panorama giapponese: è infatti autore di testi teatrali, racconti, poesie e sceneggiature cinematografiche tra le quali quella di questo stesso fumetto che ha all'attivo ben 6 pellicole prodotte dal '72 in poi, e ha collaborato al progetto holliwoodiano del film "Crying Freeman" (1996), personaggio da lui stesso creato e reso celebre dall'omonimo fumetto con i disegni di Ryoichi Ikegami. Ha inoltre ideato e condotto varie trasmissioni TV e ha fondato un magazine sul golf, ma la sua fama è legata alla creazione di un corso universitario per aiutare giovani autori di fumetti, ai quali, tra gli altri, hanno partecipato Rumiko Takahashi e Tetsuo Hara. Tra i suoi successi vanno ricordati: e "Aiueo Boy" sempre disegnati da Ikegami, ed inoltre: "Ma Monogatari Aishi no Betty & Brothers", "Seishun no Shiribi", "Nijû te Monogatari", "Kurenai Shibahu" e "Ashita Cup In"; quest'ultime due ambientate nel mondo del golf.

Gôseki Kojima nasce il 3 novembre 1928, lo stesso giorno di Osamu Tezuka. Dal 1950 inizia a lavorare nel mondo dei fumetti, dopo un apprendistato come disegnatore di locandine di film, ma è solo dal '67 che questo compo lo impegna a tempo pieno. Ed è nello stesso anno che raggiunge una certa popolarità con "Dojinki" e nel 1970 inizia la sua collborazione con Koike, il successo è clamoroso tanto che in seguito i due verranno soprannominati "la coppia d'oro". Negli ultimi anni della sua carriera Gôseki si è occupato di trasporre in fumetto molti film del regista Akira Kurosawa. Si è spento il 5 gennaio 2000



When we’re walking down the road, With our tattooed arms and rings in our ears, They’re just afraid of the unknown,They try to blame us for their fears.


Spoiler:
 
[/center]




Vect se vede uno spettrocustode schizza peggio della borsa dopo aver saputo delle dimissioni di Berlusconi..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://talaban.deviantart.com/
Yakumo-dono
Veggente di Zendra
avatar

Età : 29
Località : Yamato
Messaggi : 5413

MessaggioTitolo: Re: Lone wolf and cub   Dom Lug 19, 2009 11:39 pm

Sei. Un. Mito.

Se hai tempo, cercati l'altrettanto bello (e meno cupo) Kubikiri Asa, pubblicato in inglese dalla Dark Horse Comics (che dio li benedica) come "Samurai Executioner".


"ONORE AGLI EROI DELLA GUERRA DI BADAB"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Talaban
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 31
Località : Muggiò,Genova,Cuneo, Pasturo
Messaggi : 6935

MessaggioTitolo: Re: Lone wolf and cub   Dom Lug 19, 2009 11:42 pm

Non so perchè ma sospettavo caro Yakumo che saresti stato tra gli apprezzatori e visualizzatori di questo topic!!

Mmm me lo segno e me lo vado a cercare, metterò sotto torchio il mio fumettista se necessario!!
E se ti piaciono le storie di questo genere, non posso fare a meno di consigliarti l'immenso Vagabond di Inoue



When we’re walking down the road, With our tattooed arms and rings in our ears, They’re just afraid of the unknown,They try to blame us for their fears.


Spoiler:
 
[/center]




Vect se vede uno spettrocustode schizza peggio della borsa dopo aver saputo delle dimissioni di Berlusconi..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://talaban.deviantart.com/
Yakumo-dono
Veggente di Zendra
avatar

Età : 29
Località : Yamato
Messaggi : 5413

MessaggioTitolo: Re: Lone wolf and cub   Dom Lug 19, 2009 11:45 pm

Ah ah, ma se è un capolavoro del fumetto e un must per chi apprezza i bushi di una volta!
Anzi, devo confessarti che da una parte ti detesto: avrei voluto farla io questa recensione :D
Di vagabond ne ho sentito parlare molto....ci farò un pensierino sicuramente.

Ne approfitto per dire che come i Promessi Sposi anche questo fumetto ha per protagonista la sua epoca: mai il giappone è sembrato così vivo, peculiare, ricco e pieno di significati.


"ONORE AGLI EROI DELLA GUERRA DI BADAB"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Talaban
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 31
Località : Muggiò,Genova,Cuneo, Pasturo
Messaggi : 6935

MessaggioTitolo: Re: Lone wolf and cub   Lun Lug 20, 2009 9:15 am

si hai ragione, per chi apprezza la via del samurai e il giappone feudale (e anchye per chi come me fa kendo ) questo fumetto è una bibbia che descrive tutto di quel periodo: usi, costumi, storia, abitudini! Tanto che alla fine è spesso accompagnato da corpose appendici d'approfondimento e un bel glossario per spiegare i freqauenti termini nipponici usati!

Anche per vagabond si può dire lo stesso, e poi tratta della figura di Musashi Miyamoto, il più grande samurai che sia esistito!



When we’re walking down the road, With our tattooed arms and rings in our ears, They’re just afraid of the unknown,They try to blame us for their fears.


Spoiler:
 
[/center]




Vect se vede uno spettrocustode schizza peggio della borsa dopo aver saputo delle dimissioni di Berlusconi..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://talaban.deviantart.com/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Lone wolf and cub   

Tornare in alto Andare in basso
 
Lone wolf and cub
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Red Bear - Grey Wolf NOVITA' FLAMES OF WAR
» SOFT AIR
» Lupi Siderali: Come passare al lato lealista!
» 1500 points sideral wolwes
» 1500 pt space wolves

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Andare verso: