Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaLista utentiGruppiIscrivitiAccedi
Condividere | 
 

 BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Shasso
MAGO


Età: 22
Località: a volte
Messaggi: 2058

MessaggioOggetto: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Mer Feb 03, 2010 7:44 pm

Nell'anno 1500 prima di Sigmar, accadde un evento destinato a segnare per sempre la storia del Vecchio Mondo.
Skarogna, da meno di cento anni città dove risiede la misteriosa razza di uomini-ratto degli Skaven, viene scossa fin nelle fondamenta da un apocalittico macchinario, che segna l'inizio del declino dell'Impero delle cosa-barbute e l'inizio dell'ascesa di quello dei gloriosi figli del Ratto Cornuto.

Mentre i clan minori si sparpagliano per tutto il continente, e quelli destinati ad essere i più grandi (Tranne lo Skyre, che rimane a Skarogna) si distribuiscono rispettivamente al limitare della desolazione del Chaos, sotto le bollenti giungle di Lustrai e nel misterioso Lontano Oriente, un piccolo clan di guerrieri si sposta prima nelle Badlands, poi scende fino alle Terre dei Morti. Li viene costretto a fuggire verso la Spina dorsale del Mondo, e a continuare a scendere, braccato da clan preesistenti, intenzionati a schiavizzarlo. L'epope continuò a lungo, fino a che questo clan nomade, dopo una lunga, e spietata, traversata oceanica, finalmente l'estremo oriente. Sfortunatamente non raggiunsero mai il Clan Eshin, ma si fermarono prima, lungo l'enorme catena montuosa che cingeva il sud del Cathay.

Già qualcosa era cambiato. La forzata peregrinazione aveva sviluppato nei membri un cameratismo assolutametne senza euguali negli altri Clan della Razza. Erano uniti, fieri, e legati l'uno all'altro. Ogni pugnalata alle spalle era un ottimo modo per annientarsi. La soluzione l'aveva trovata tempo addietro il più leggendario progenitore di quel misero gruppo i sopravvissuti: Scertch Mentearguta. Unos tregone ingegneri senza apri, dotato di un'intelligenza sorprendente, e di una rapidità mentale eccezionale.
Ma la fine era vicina, e la sorprendente (nonché abbastanza innaturale) forza che risiedeva nei elgami fra skaven e skaven, nell'assolutamente assurdo senso di collaborazione che si era sviluppato, non sarebbe bastao a evitare la catastrofe.

(continua)


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Shasso
MAGO


Età: 22
Località: a volte
Messaggi: 2058

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Gio Feb 04, 2010 2:54 pm

Tutto era sacrificabile Tutto era da catturare, schiavizzare, asserivre. Tutto tranne i propri fratelli.
Questo pensiero, tipico dei raffinati e affilati Druchii, era il motto che scritto nelle sottili rune skaven capeggiava sul logoro stendardo del Clan.
Per quasi quindici anni, quella massa di uomini-ratto crebbe prosperando fra le nebbiose radici delle montagne orientali, diventando presto una delle più temute bande di predoni e mercenari del luogo.
Ma di nuovo il fato era pronto a cadere su di loro. In cielo strani segnali apparivano, erano l'inquietudine del grande Ratto Cornuto.

Quando una meteora a due code illuminò di fuoco il cielo, il fato della comunità murina iniziò una lunga marcia sotto forma di un'orda di famelici e mostruosi Ogre, che marciando dilagarono per tutto il Cathai, giungendo anche alle pendici dei monti.
La città-tana non era una fortezza, quanto più un accampamento fortificato, fatto di tende e palizzate ricolme di panopolie di corpi maciullati.
L'odore ferrigno del sangue, il fetore dei cadaveri: forse esiste un richiamo più potente per Coloro che Tutto Divorano?

Il clan resistette a lungo. Formazioni di Ratti, organizzati dai Mastri Astuti caricavano sui fianchi i nemici, mentre sciami di topi cercavano di sommergere il nemico. Artigianali artifici, parodie delle mostruosità meccaniche degli Skyre, divennero l'oggetto della vendetta. Itthetth Zannafratello, Mastro Astuto, corse ferito fino ai generatori e alle forge. Con i suoi ultimi spasmi di vita, infine, aprì le valvole di contenimento.

Le quantità industriali di gas venefici e di inquinamento tossico fischiarono uscendo liberi, fischiarono per le morti che avrebbero causato....

(continua...)


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Shasso
MAGO


Età: 22
Località: a volte
Messaggi: 2058

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Gio Feb 04, 2010 8:21 pm

Quando i grassi e affamati nemici avevano aggredito l'accampamento il sole già stava calando, luce rossa su rossa terra, e quando sorse di nuovo, il complesso sotterraneo era più simile alle raffigurazioni dell'inferno, che ad un campo di battaglia. Il silenzio era assordante, nemmeno i necrofagi osavano avvicinarsi.
I cadaveri immacolati coprivano quelli cadti in maniera brutale, facendo sembrare quella landa più un enorme dormitorio in un sogno assurdo, che un letto di morte violenta.

Ma c'era ancora vita! Tremante, un piccolo, magro schiavo skaven era vivo. Rigido come uno dei corpi, scosso da spasmi, continuava a soffocare, ma la morte non arrivava.
Al calare del secondo giorno, mentre Morrslieb splendeva folgorea in cielo, la nebbia verde, brillante di warpietra, iniziò a deformarsi: prima un ghigno orrendo, poi occhi simili a soli maligni...
La voce possente del Ratto Cornuto risuonò nella sua testa.........

(continua....)


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Shasso
MAGO


Età: 22
Località: a volte
Messaggi: 2058

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Ven Feb 05, 2010 6:57 pm

"Tu sei figlio mio! Così tutti quelli del tuo popolo. Il resto della tue gente continua cio per cui sono stati creati: uccidono! Tradiscono! Impestano! Rovinano! Contaminano! Schiavizzano! Essi mi rendono potente, e io sono sempre più potente! Il Grande Piano si fa sempre più vicino, e un giorno tutti saranno sottomessi! Bruceranno le città delle cose-uomo, saranno distrutti-distrutti i libri delle cose-barbute, abbattute le foreste delle cose-elfo, asservite le genti delle cose-verdi, gettati nella polvere l cose-servitore dei Quattro Stupidi! Ma quando tutto sarà caduto, se i miei fgli continueranno a uccidersi, mai sogerà un impero-impero duraturo sotto la mia Guida! Tu non sarai più Strich lo schiavo, sarai Korrtzar Zannafuturo! Quando il mondo di sopra cadrà, la tua gente comanderà tutti gli uomini-ratto, portadolo a diventare il più grande degli imperi!"

Un lampo, una luce abbagliante. Il Ratto Cornuto era scomparso, così come Strich. Al suo posto, un ratto alto come un Capozanna, dal pelo lungo e lucente, e -soprattutto- due grandi corna lunghe come spade e affilate come rasoi.

Korrtzar respirava i fumi come fossero aria pura, e dopo aver bevuto e mangiato, passò Tredici giorni in preghiera per ringraziare il glorioso Ratto Cornuto. Il suo compito era chiaro: i conflitti e i tradimenti interni al suo popolo rendevno forte il Padre Murino, ma quando gli Skaven avessero conquistato la superficie, il suo Clan di Eletti avrebbe dovuto egemonizzare il potere, per rendere gli Skaven un popolo unito e invincibile.

Per Korrtzar iniziò una lunga caccia durata Tredici anni, durante il quale scoprì i suoi poteri da Veggente Grigio e ricostruì il proprio clan. Durante i suoi viaggi convertì al Messaggio molti elementi scelti, la maggior parte dei quali ingrossò le fila del neonato Clan Korrtzar, mentre altri rimasero dormienti nei clan, minori e maggiori, creando una rete di Spie senza pari, e assolutamente sicura.
IL suo clan era unito fino alle fondamenta, come il Clan di cui aveva fatto parte tempo addietro, ma molto più aggressivo e spregiudicato: avrebbe avuto bisogno di tutta la forza necessaria in attesa dl Grande Giorno.


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Metalliko
GUERRIERO


Età: 19
Località: Torre Boldone,BG
Messaggi: 1693

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Ven Feb 05, 2010 7:26 pm

Davvero un bel BG! Complimenti spero che i tuoi skaven riescano nell'impresa XD




Eserciti WH40K: Space Marine (Magli Scarlatti), Guardia Imperiale (PDF del Mondo di Rynn) e forse Necron

Eserciti WH Fantasy: Impero (Nuln) In fase di costruzione
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
nunzio
MAGO


Età: 20
Località: Milano
Messaggi: 2541

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Ven Feb 05, 2010 7:33 pm

Shas'vre Nykho ha scritto:

Unos tregone ingegneri senza apri, nei elgami fra skaven e skaven, , non sarebbe bastao
è un Bg o una supercazzola?
la storia non è male :123:
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Shasso
MAGO


Età: 22
Località: a volte
Messaggi: 2058

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Ven Feb 05, 2010 7:55 pm

m*****a, non è finita, mi dimentico semrpe dis crivere "continua" XD
Quando scrivo sul computer faccio di fretta e mi scappano i tasti.


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Shasso
MAGO


Età: 22
Località: a volte
Messaggi: 2058

MessaggioOggetto: Re: BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia   Sab Feb 06, 2010 2:36 pm

Quando per Korrtzar finì la caccia, finì anche la sua vita. Semplicemente sentì che era ora di andarsene. Morì poche settimane dopo, senza alcuna avvisaglia, seduto sul suo trono che osservava i febbrili lavori che si accumulavano nella sua caverna.

Il funerale fu imponente: una massa immensa ma ordinata di ratti, ognuno con la cicatrice di fratellanza incisa, circondava la portantina mentre i quattro logotenenti del Grande Arguto la portavano a spalla.
Il corpo fu deposto nella Grande Fornace, dove divenne tutt'uno con l'energia del Grande Ratto Cornuto.

Fu nominato un successore: un duello rapido e violento, senza regole, ma che così limitava i danni al clan.
Vinse Shette Zamparapida, arguto costruttore e abile incantatore.

Così il Clan Korrtzar, per più di cento anni, divenne una forza formidabile.
Intanto dall'Impero Sotterraneo tuonavano i tamburi di guerra: i monaci del Clan pestilens erano giunti dalle profondità di Lustria, e avevano dichiarato le loro intenzioni. Si professavano veri emissari del Padre Murino, e perciò andavano combattuti.

Il Clan non espose mai fino in fondo: combatté molte battaglie per conto del Consiglio, facendosi passare come un qualsiasi Clan guerriero. Ancora oggi solo i Veggenti Grigi e il Clan Skyre sono a conoscenza della vera natura dei Korrtzar.
Quando il Clan Eshin mise finalmente termine alle dispute, i Figli dll'Arguto erano divenuti ancora più potenti: venivano guidati in battaglia da Veggenti grigi e Stregoni Ingegneri scelti e addestrati fra le proprie fila, insieme micidiali macchine costruite sotto la supervisione dei fratelli Skyre. Inoltre molte tecniche dei Pestilens, dei Moulder e degli Eshin vennero assimilate e potenziate dall'Arcana Tecnologia, la forma più alta e gloriosa per rendere omaggio al Creatore dei Ratti.
Esempi ne sono i Mastri Inquinatori, simili ai micidiali incensiferi, ma portanti gli equipaggiamenti dei Globandieri e con flagelli pieni di Warpietra contaminata e fumi venefici delle macchine, o le Pondghe (ratto di grosse dimensioni), ratti giganti cresciuti nei recinti elettrificati dei generatori, o gli Artigliotenebra, guerrieri addestrati sul metodo dei Ratti dei Vicoli e dotati di campi warp che li nascondevano con instabili e inaffidabili illusioni ottiche.
Fino ai terribili Abomini Meccanici, bestie contorte fatte da Tecnologia Arcana e cadaveri di Abomini di Pozzoinfernale recuperati sul campo.

Quando il Gran Giorno fosse arrivato, gli Skaven avrebbero imposto un nuovo ordine sugli uomini, e il Clan Korrtzar avrebbe imposto un nuovo ordine sugli Skaven.

(Fine!)


Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 

BG della mia armata Skaven: Il culto dell'Arguzia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» Galleria dell'utente inbusu2104134
» Le Razze piu diffuse all interno dell'universo conosciuto
» SEDE DELLA GILDA: acquisto e mantenimento
» 4a Gara GRAN PREMIO DELLA TURCHIA GRUPPO B
» Already Dead - La Stanza Della Vendetta (2007) Dvdrip Ac3 [Easybytez]

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: GIOCHI :: WARHAMMER FANTASY :: [WhFB] BACKGROUND-