Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» Un saluto a tutti voi!
Da The Candyman Mar Lug 17, 2018 11:22 pm

» Fotografia
Da B4rcy Mer Giu 06, 2018 1:49 am

» Tempus fugit
Da Sephiroth Gio Mag 31, 2018 12:58 pm

» Una canzone al giorno (?)
Da The Candyman Gio Mag 10, 2018 12:12 am

» Salve a tutti
Da The Candyman Mer Apr 11, 2018 10:38 am

» GREZZO-DUE 2
Da The Candyman Mer Mar 14, 2018 1:39 am

» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Mer Mar 07, 2018 12:37 pm

» Wing Chun: Raccolta Lezioni Online e Video Informativi
Da Sephiroth Dom Feb 18, 2018 12:53 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

Parole chiave
dark zendra drone silvani acqua davidz eldar recensione warcraft effetto elfi conti impero lista vampiro

Condividi | 
 

 Abuyon non cadrà - di Michele Lerda

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Childeberto
Fondatore
Fondatore
avatar

Età : 39
Località : Terracina
Messaggi : 133

MessaggioTitolo: Abuyon non cadrà - di Michele Lerda   Dom Feb 03, 2008 9:56 pm

Il mondo non conosce il regno di Abuyon, abitato da felini senzienti che vivono un perenne conflitto tra le forze del bene (incarnate in un gatto bianco) e quelle del male (il solito, sfortunato e iettatore gatto nero). Il colore dominante del mantello determina il carattere del gatto (oppure è vero il contrario).

La città magia di Abuyon è minacciata dal perfido Nergat, così le due protagoniste, Gu e Milù, cercano di salvarla. Solo il destino deciderà chi sarà il vincitore.


Nella pagina dedicata ai ringraziamento l'autore confessa candidamente di aver scritto tutto di getto e poi di aver semplicemente corretto gli errori che gli erano sfuggiti. I limiti del metodo sono evidenti nell'ingenuo intrecciarsi degli accadimenti, nello sviluppo senza un disegno, nell'inesistente approfondimento psicologico dei protagonisti

Il libro è di per sé un manuale di scrittura: mette in impietosa evidenza tutte le cose che uno scrittore dovrebbe evitare.

Dialoghi improbabili e al limite dell'imbarazzo, situazioni raccontate invece che mostrate; fastidiosi infodump nelle prime due pagine, punteggiatura approssimativa, banali scelte di nomi e situazioni.



E' evidente che il mestiere dello scrivere è pratica che va imparata e che richiede dedizione e impegno. Il talento, quando esiste, e a maggior ragione se non esiste, deve essere accompagnato dalla padronanza delle tecniche narrative.

E’ lodevole l'iniziativa di un giovanissimo aspirante scrittore che per omaggiare gli amici gatti decide di dedicare loro un racconto lungo, ma non è chiaro è il perché un lettore debba spendere 13 euro per acquistare un libro così acerbo e con evidenti problemi di forma e struttura. Altrettanto poco chiaro che un editore decida di mettere in commercio un'opera di questo tipo, con il rischio di vedere compromesse le future pubblicazioni di un potenziale talento narrativo

editore Arabafenice


Non per noi, o Signore, Non per noi,
ma per la Tua grandezza
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Abuyon non cadrà - di Michele Lerda
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Vai verso: