Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Dom Ago 13, 2017 7:56 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 Cacciatori di vampiri - l'eredità dei Gardella

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Childeberto
Fondatore
Fondatore
avatar

Età : 38
Località : Terracina
Messaggi : 133

MessaggioTitolo: Cacciatori di vampiri - l'eredità dei Gardella   Dom Feb 03, 2008 10:00 pm

osa ne sarebbe stato di Buffy l’Ammazzavampiri se a far da sfondo alle sue avventure fosse stata l’atmosfera cupa della Londra ottocentesca invece che le strade assolate della California?
Alla domanda risponde Colleen Gleason, che con il suo romanzo d’esordio, cacciatori di vampiri, inaugura la trilogia dell’Eredità dei Gardella, destinata a lasciare il segno negli amanti del fantasy che si tinge di horror.
Nata a Detroit e laureata in letteratura inglese, prima di dedicarsi alla narrativa, la scrittrice si è a lungo occupata di marketing e questa esperienza pare averla aiutata a sviluppare la creatività, posseduta sin da bambina, con ottimi risultati.

Nel 2005 ha venduto i suoi primi due romanzi alla New American Library, una divisione della Penguin Group, che ha pubblicato all’inizio del 2007 il racconto d’esordio della trilogia e, subito dopo, il secondo.
La protagonista dell’opera è Victoria Grantworth Gardella, affascinante ventenne che si divide tra il dovere di lottare contro il male che da secoli grava sulla sua stirpe e le incombenze di una debuttante, ospite di serate da ballo, teatri e club esclusivi, con l’arduo compito di trovar marito.

Tra arti marziali di origine indiana e pearcing all’ombelico latori di agilità e protezione, Victoria inizia la sua battaglia contro le forze dell’oscurità sotto la guida della zia Eustacia, ex combattente in “pensione” a causa dei reumatismi, e di Max, impertinente cacciatore “free lance” veneziano.
Più le cacce di Victoria fanno progressi più a risentirne è il rapporto che lega la giovane a Phillip, marchese di Rockley, da lei amato.

Il giovane, ignaro delle responsabilità di cacciatrice della “ingenua debuttante”, è preoccupato nel vedere Victoria sparire misteriosamente durante i balli per poi ricomparire stanca e ferita.
Dopo il matrimonio, Victoria sarà costretta a evitare lo scontro tra i due mondi — la lotta contro il male e la mondanità della season londinese — in cui è destinata a destreggiarsi.

Quando Lilith l’Oscura, millenaria regina dei vampiri e figlia di Giuda Iscariota, giunge a Londra per rubare l’antichissimo Libro di Antwartha, inizia una guerra senza esclusione di colpi, nella quale Victoria è coinvolta suo malgrado.
Il prezzo da pagare sarà altissimo e la giovane lo imparerà a proprie spese: costretta a più di un sacrificio, la cacciatrice apprenderà che spesso lottare significa perdere ciò che più si ama.

Victoria Gardella si situa, come personaggio, a metà tra l’Elizabeth Bennet di Orgoglio e Pregiudizio e l’Ammazzavampiri Buffy Summers dell’omonima serie televisiva, fondendo insieme due generi — il classico-sentimentale e il fantasy-horror — apparentemente lontanissimi tra loro.
Victoria è una ragazza “moderna” in cui chiunque può riconoscersi, che unisce alla consapevolezza della responsabilità che il suo destino comporta la voglia di ottenere una vita normale e spensierata, come tutte le ragazze della sua età.

Negli Stati Uniti il secondo romanzo della trilogia, Rises the Night, sta riscuotendo un discreto successo andando a ingrossare le fila dei fan della Gleason, mentre l’uscita del volume finale, The Bleeding Dusk, è prevista per la seconda metà del 2008.

Lo stile del racconto è fluido e la narrazione riesce a mantenere la suspance nei suoi snodi principali: la Gleason spiega e glissa nei momenti più opportuni, lasciando al lettore l’impressione di aver scoperto qualcosa ma di ignorare ancora molto.

Unico neo della Gleason, la parziale disattenzione dedicata alle scene di combattimento, che meriterebbero una descrizione più accurata per sopperire all’elemento visuale su cui una serie televisiva come Buffy l’Ammazzavampiri è inevitabilmente basata.

La scrittura è veloce e scorrevole, attenta ai particolari ma mai prolissa, arguta e divertente, soprattutto quando il lettore viene messo a parte dei pensieri di Victoria, che riesce a fare del sarcasmo e dell’ironia le sue armi vincenti di fronte alle più disparate situazioni di pericolo.

Dalla quarta di copertina:
“Da generazioni i Gardella sono cacciatori di vampiri: al compimento della maggiore età i discendenti sono chiamati ad accettare il destino della famiglia. Questa volta la prescelta è Victoria. Mentre la sua vita si snoda tra la folla delle sale da ballo e le strade solitarie illuminate dalla luna, il suo cuore è diviso tra il più ambito scapolo di Londra, il marchese di Rockley, e il suo enigmatico alleato, Sebastian Vioget. E quando si ritroverà faccia a faccia con il più potente vampiro mai esistito sulla terra, Victoria dovrà compiere la scelta estrema tra amore e dovere.
Ambientato tra gli splendori e le ombre della Londra di inizio Ottocento, Cacciatori di vampiri è un’appassionante storia di sangue, di soprannaturale, d’amore e morte.
L’inizio di una saga, quella dell’Eredità dei Gardella, destinata a travolgere i lettori.”


Non per noi, o Signore, Non per noi,
ma per la Tua grandezza
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
The Warlock
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : Sondrio, Lombardia
Messaggi : 3096

MessaggioTitolo: Re: Cacciatori di vampiri - l'eredità dei Gardella   Lun Feb 04, 2008 12:51 pm

Sembra proprio un libro interessante, grazie del consiglio Childeberto.




http://www.youtube.com/watch?v=Zpcn4jhpQ94
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Cacciatori di vampiri - l'eredità dei Gardella
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» iniziare tiranidi o cacciatori di demoni?
» Vampiri pirati di Sartosa
» lista cacciatori di streghe 2.000
» Cacciatori di streghe
» Cacciatori di demoni 1500

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Andare verso: