Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaLista utentiGruppiRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Ven Nov 18, 2016 9:44 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Dom Nov 06, 2016 12:18 am

» I giochi degli Zendriani!
Da B4rcy Dom Nov 06, 2016 12:12 am

» [VENDO] Esercito Alti Elfi Warhammer Fantasy
Da Blackheart88 Sab Ott 15, 2016 7:31 pm

» Concerti
Da Stefano Lun Set 26, 2016 10:42 am

» Kaladesh
Da The Candyman Lun Set 19, 2016 8:16 pm

» [VENDO/SCAMBIO - TO] Compagnia dell'anello
Da fabio_druchii Sab Set 03, 2016 9:45 am

» Eldritch Moon
Da IIRakshaII Sab Ago 13, 2016 10:41 am

» Test d'allineamento (e non solo) per D&D
Da Stefano Lun Lug 25, 2016 3:39 pm

» Elephind
Da The Candyman Lun Lug 11, 2016 12:22 am

Parole chiave
guardia vendo oscuri warhammer vampiro orchi eldar necron lista caos orki conti lupi tiranidi 1500 Silvani demoni bretonnia alti impero uomini space angeli nani elfi marine

Condividere | 
 

 I miei soggetti di sceneggiatura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Paranoid
VEGGENTE DI ZENDRA


Età : 23
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Mar Mar 12, 2013 3:32 pm

Bravissimo Candy

Citazione :
tanto per rassicurarvi, la stesura di Bellystone continua (abbastanza lentamente però XD)

Non preoccuparti, anche se la postassi tra due mesi io non sarei comunque in grado di lavorarci sopra (o comunque lavorarci con tempistiche moooooolto lunghe). :§hvj:
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Mar 22, 2013 5:11 pm

Allora, la continuazione di Bellystone... dove eravamo rimasti...

ESTERNO - GIORNO - PICK-UP IN VIAGGIO (la mattina dopo la scena iniziale)

Il grosso pick-up viaggia sulla strada sterrata, umida/fangosa per l'acquazzone della sera prima. La strada corre in mezzo alla boscaglia (è una strada interna del parco). All'interno del veicolo si possono scorgere due persone.
(durante il successivo discorso vi saranno possibilmente una maggior parte di visuali esterne al veicolo e si potrà notare chiaramente che il pick-up sulle fiancate ha la scritta "BELLYSTONE RANGER" e vari oggetti all'interno di esso, fucili, scatole di tranquillanti e altro sul sedile posteriore, ma senza far vedere i volti di chi è all'interno)

Voce femminile I << Sì, ricevuto Dodgson, andiamo subito. Chiu... >>
Voce femminile II, interrompe << Come sarebbe a dire "andiamo subito" Chris?! Dobbiamo occuparci della bambina scomparsa! >>
Voce femminile I (Christine) con spocchia << Chiudo Dodgson >> segue tipico rumore metallico della radio del pick up che viene riagganciata << Vorrai dire che tu devi occuparti della bambina scomparsa. Questo è il mio parco, anche io ho faccende di cui occuparmi... E poi su, l'hanno praticamente trovata... >>
Il pick-up imbocca un sentiero ad un bivio, con grande disappunto di Voce-femminile-II
Voce femminile II, in risposta alla svolta << Oh! Ma accidenti!! >> breve pausa << Ehi, è proprio nel tuo parco che è scomparsa la ba... >>
Chris, interrompe << blablablabla... Senti, la macchina è mia >> si sente il rumore di pacche di mano che vengono date sul cruscotto, al limite si vede anche la mano che le dà, ma sempre facendo vedere niente le facce delle due donne all'interno << non è colpa mia se la tua è rotta. Sulla mia macchina si fa quello che dico io. E poi non ci vorrà molto, piccola, non ti preoccupare >>
Voce femminile II << E non chiamarmi "piccola"! Odio doverlo fare, ma mi costringi a far valere la mia autorità In qualità di sceriffo ti ordino di girare questa maledetta macchina e tornare indietro! >>
Chris, tono rilassato << Tranquilla Kate, calma. Guarda, siamo già arrivati, visto? Dai che non ci vorrà molto... E poi cosa vuoi che sia successo? Scommetto che ci ha tutti presi per il culo e ora se la ride... >>

Il pick up accosta e si ferma davanti a un piccolo sentiero percorribile solo a piedi. Si sente il sospiro di esasperazione di Kate, assieme al rumore di slacciamento delle cinture di sicurezza, e Christine spegne il motore

Kate << (bofonchiando sottovoce) Ma guarda te! (/). Cos'abbiamo? >>
Le portiere si aprono e Kate e Chris scendono, ma le portiere aperte bloccano la visuale e non fanno ancora vedere chi sono le due donne
Chris << Maltrattamento di animali... >>
Kate, tono quasi allegro << ... Prendo il manganello! >>

[Fino ad adesso sono passati i titoli d'apertura, oppure iniziano a partire adesso fino alla fine della canzone, sono indeciso]

Parte la canzone "These boots are made for walking" di Nancy Sinatra nel momento in cui si chiudono le portiere dell'auto. La visuale passa a livello del terreno, inquadrando da dietro, alternativamente [in stile febbre del sabato sera da dietro], gli stivali di Chris e Kate mentre si dirigono verso/attraverso il sentiero. Le visuali cambieranno sequanzialmente fino a mostrare i volti delle due donne, entrambe con occhialoni da sole da CiHPs, Kate in divisa da sceriffo, Christine in divisa da ranger con cappello apposito. Ovviamente saranno due gnoccolone, ma senza essere troppo ridicole in quei ruoli. Io mi immagino Kate più bassa di Chris, capelli scuri. Christine invece bionda. Ma sono cose non necessarie, una di loro potrebbe anche essere nera o nativa americana.
Il sentiero è molto ombroso e molte foglie sono per terra perché passa in mezzo a molti alberi, ed è comunque fangoso, sempre a causa della sera prima.
Il sentiero sbuca in una radura circondata da alberi, dall'altra parte della radura vi è un altro sentierino
In ogni caso la scena da quando è partita la canzone fino a questo momento è durata poco, Nacy S. non deve essere ancora arrivata a cantare.
La canzone si interrompe. Più o meno al centro della radura vi sono tre giovinastri col pessimo gusto per l'abbigliamento (i tre sono un perfetto mix razziale: caucasico, asiatico e nero). I tre circondano un cerbiatto che vorrebbe scappare. Il bianco ha in mano un taser. Tutti e tre ridono in modo stupido. Ai loro piedi c'è il corpo di un altro cerbiatto morto/svenuto/boh non si sa (svenuto comunque).

Asiatico (William) << Dai su Tyrone! ora tocca a me! Passami il coso elettrico! >>
ragazzo bianco (Tyrone) passa il coltello al ragazzo asiatico
Asiatico << Dai! Tenetemelo fermo! >>

Ragazzo bianco e ragazzo nero (Chong) cingono il cerbiatto
Chris, voce irosa, lo dice in modo da farsi sentire anche dai tre << Ehi Kate, tienimeli fermi >>

Riparte la canzone.
Kate lancia il manganello con precisione su William, che, mentre si volta per vedere chi è arrivato, viene colpito duramente sul viso e cade a terra sanguinante da naso e bocca.
Chris e Kate partono a correre, Christine diretta verso Chong e Kate verso Tyrone. Tyrone e Chong scattano via dopo qualche attimo di imbambolamento.
Kate e Chris, nell'inseguimento, passano sopra a William. Kate recupera il manganello.
Tyrone si infila nel sentiero che si era visto prima e Chong in mezzo agli alberi. Entrambi distanziano le due di pochi secondi.
Kate è sempre più vicina a Tyrone, che si guarda indietro e cerca di accelerare. Il sentiero sta finendo e si intravede, all'esterno, una moto da cross (presumibilmente di Tyrone) e un paio di altre moto e una dunebuggy con a bordo altri giovinastri pessimamente vestiti, che mettono subito in moto e scappano alla vista della poliziotta.
Chong si guarda indietro e si ferma, vedendo che non c'è più traccia di Chris. Si gira intorno con sospetto guardando dappertutto, ansimante per la corsa.
Tyrone sale sulla moto da cross e riesce a metterla in moto, ma prima di premere l'acceleratore Kate lo afferra da dietro per la collottola e posizionandogli il manganello sotto la gola, lo tira indietro sdraiandolo sul retro della moto, devia un pugno di Tyrone in modo tale che si capisca che Kate conosce le arti marziali e poi lo prende a pugni, molto "sistematici", in bocca e sul naso mentre lo tiene ben fermo con l'altra mano (tipo come nel film su Ip Man).
Chong si sta ancora guardando intorno. Si volta ancora verso una direzione e in quel momento dalla boscaglia verso cui si è voltato appare improvvisamente Chris che lo placca duramente (oppure che gli tira un calcione in stile "QUESTA E' SPARTA") togliendogli il fiato e buttandolo a terra. Chris si alza velocemente (se ha placcato). Chong tenta di alzarsi ma Christine gli pianta saltamente un piede sul petto (o sulla faccia) e con esso lo tiene fermo, tira fuori da una fondina una pistola a tranquillanti e ne spara uno volutamente a bruciapelo sullo stomaco di Chong.
Con lo sparo finisce la canzone. Chris dice << figlio di p*****a >> a Chong

Chris trascina Chong, in addormentamento, per le gamb, ma c'è un silenzio innaturale nel bosco, e si guarda lentamente attorno (la visuale possibilmente cambierà e sarà da lontano, da dentro la foresta, mascherata da cespugli e foglie), per poi tornare verso la radura.

Alla radura il cerbiatto che prima era a terra si sta rialzando.
Chris e Kate sono in piedi attorno al punto in cui prima William era stato atterrato. dietro Chris c'è Chong addormentato a terra e vicino a Kate, ammanettato al suo polso, c'è Tyrone, col sangue al naso.

Chris << Il figlio di p*****a se ne è andato >>

Chris si toglie gli occhiali da sole e alza lo sguardo verso la foresta seguendo le tracce d'erba schiacciata che partono dal punto in cui stava William.
Kate, improvvisamente scossa << Oh c***o! La bambina >>
Chris, finge stupore e attenzione << Ohh..... >>
In pochi secondi ora si susseguono una serie di inquadrature/scenette di pochi istanti, spesso in primissimo piano su dettagli, ad esempio il naso nel primo caso o le manette che si chiudono nel terzo); nell'ordine:
-Kate, infilando l'indice nell'anello al naso del giovane, tira per il naso Tyrone, con gemito di dolore di quest ultimo.
-il corpo svenuto di Chong è trascinato nel viale dal quale sono venute la prima volta
-Tyrone è ammanettato alla ringhiera presente sui bordi del retro del pick up
-Il corpo di Chong è sbattuto e ammanettato in malo modo sul retro del pick up
-Le porte del pick up vengono chiuse da Kate e Chris, salite a bordo.
-il pick up sgomma sullo sterrato
-uguale immediatezza nel passassaggio alla scena successiva, che sarà normale.

ESTERNO - RIVA ALBERATA DI UN FIUME
Voce maschile << Dove diavolo eravate?! >>


Per il momento mi fermo qui XD, ho già scritto una dozzina di facciate (che comunque non sono molto) di quaderno (moooolto disordinate; queste che ho messo qui sono circa 5... sì lo so per quello che è sono troppissime XD) dopo questo punto, ma al momento lasciamo qua, continuerò nei prossimi giorni.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
VEGGENTE DI ZENDRA


Età : 23
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Gio Mar 28, 2013 1:17 pm

Ottimo candy, mi piace molto. A questo punto direi che puoi iniziare ad organizzare la prima parte. Una volta fatto, mi metterò al lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Mar 29, 2013 10:08 am

ah sìsìsì, già. Altra idea per una sorta di serie è quella di Satana stravaccato sulla sua poltrona infernale che cambia canale ad osservare i mortali e vede che nel futuro il tizio X protagonista/coprotagonista ha le possibilità per diventare un superbravuomo e che quindi lui ci guadagnerebbe un sacco di punti a portarselo all'inferno/corromperlo. Però per guadagnarci tutti sti punti deve prima aspettare che diventi un superbravuomo e POI farlo diabolicamente cadere. Tutta la sistemistica del punteggio sarà spiegata nella prima puntata.
Ma il buon diavolaccio non c'ha voglia di aspettare, soprattutto perché non è certo che il tizio diventi la superanima buona, e allora va direttamente sulla terra ad aiutare il tizio a diventare buono.
Preso un po' da Reaper, serie che non mi piaceva troppo, a parte alcune idee (il diavolo con quel sorriso da Berlusconi era spettacolare)

Altra robba è (di nuovo il gruppo di amici, mi sa che diventerà tematica fondamentale delle trame Candymaniane XD) una sorta di giallo in cui un gruppo di conoscenti che si erano separati e sparsi ai quattro venti anni e anni prima decidono di riunirsi per porre termine a una questione in sospeso, ossia un assassinio (una sorta di Assassinio sull'Orient Express visto dalla parte dei killer)


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Mer Apr 10, 2013 8:55 pm

c***o! Mi sono ricordato solo ora della forse mia primissima idea!

Un altro horror, un miscuglio fra La fabbrica di cioccolato e Shining

Dei tizi vincono il concorso per visitare la sperdutissima magione-fabbrica dolciaria italiana più importante del mondo: la Balocco!
Sui monti, in mezzo agli alberi e nel silenzio ovattato della neve sorge questa imponentissima struttura.
Durante la visita il Signor Balocco impazzirà perché i suoi panettoni e pandoro non fanno più i buoni (un suo maniacale annuncio all'altoparlante risuonerà in tutta la fabbrica prima che la corrente se ne vada) e quindi tutti i responsabili devono essere terminati per rifare tutto meglio.
Da quel punto in poi follia e sangue. Nessuno conosce la magione-fabbrica e tutti i suoi segreti come il signor Balocco. Qualcuno sopravviverà? Riuscirà il gruppo di "fortunati" vincitori ad uscire da quel labirinto di corridoi e forni industriali?


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Gio Apr 25, 2013 10:33 pm

altra idea in breve

AMBIENTAZIONE: Sine Requie
PRITAGONISTI/E/I/E: Un gruppo di drag queen, dal fisico del defunto Michael Clarke Duncan  con la passione per le armi pesanti. (ci ho pensato solo ora: le drag queen non c'erano negli anni 40-50 XD)

Per loro il lavoro è tutto.
Uno show dopo l'altro, contro ogni avversità, che siano bigotti,nazisti, biomacchine o zombie.


Ok, il nemico principale sarà un tizio a capo di una qualche organizzazione di stampo malavitoso (avevo pensato ad un casinò, ma in Sine Requie sta male). Il tipo in questione sarà un down (magari pure un diabolus? non saprei) che sfrutta la sua condizione per far credere ai suoi nemici che il capo è qualche suo sottoposto appariscente (come nel film
Spoiler:
 
). Questa condizione sarà espressa nel prologo della vicenda (anche perché se fai vedere senza dare spiegazioni un down che viene picchiato, anche se in realtà è tutto un suo piano, da uno che solo fittiziamente è suo superiore, non so quanto ciò possa essere gradito dal pignone pubblica), nel quale si vedrà un tizio (l'ultimo sopravvissuto di un gruppo di tizi che volevano vendetta per un qualche motivo sul gruppo gestito dal down) arrivare al cospetto del capo fittizio del gruppo e del down (capo reale, ma che si finge lacché del capo fittizio nel momento in cui il sopravvissuto arriva), far spostare il down finto-lacché, che se ne approfitta per andare alle spalle del tizio (e cambiare velocemente espressione da finto-terrorizzata a seria-determinata quando non è più nel campo visivo del sopravvissuto), e uccidere ferire (in Sine Requie, uccidere può essere una pessima idea) il finto-capo, per poi essere steso da dietro dal down con un colpo di pala* alla testa. Buio (o forse, no, si vede il down che va ad aiutare il suo sottoposto-specchietto-per-le-allodole, chiama un medico e scopre che i tizi sono riusciti ad entrare grazie a massicce dosi di gas soporifero. I medici non si svegliano e viene trascinato via nella fossa senza remore dal down mentre è ancora in vita). La scena riprende con il tizio che era stato steso che si ritrova appeso ad un cavo, che viene lentamente calato in una fossa piena di zombi. A calarlo è il down, che finge di prendere ordini dal suo aiutante. Il tizio vuole urlare ciò che sa del down ma è imbavagliato/bocca cucita e non lo sente nessuno, poi un ferox fa un grosso salto e inizia a pasteggiare appeso a sto qui.


Passato del down: verrà mostrato poi il passato del down, nato malvagio per natura, non per vicende scabrose, la sua famiglia era amorevole, lo teneva in casa per sua sicurezza. Poi scoppia il casino, la sua famiglia muore, lui esce, sta moltissimo tempo a guardare un punto fisso di terreno vicino alla città, poi si mette a scavare (ne risulterà la fossa dove tiene gli zombi a cui darà in pasto i nemici, che a loro volta diventano zombi della fossa. In realtà mi han detto che anche scavare troppo può essere pericoloso in Sine Requi, quindi devo architettare una scusa per avere una fossa grossa e profonda). Un tzio lo vorrà aiutare e insieme piano piano, tra vari problemi e pericoli e con modi sempre più veloci, riusciranno a scavare la dannata fossa. E per inaugurarla il down darà una palata* in testa al collaboratore, che precipiterà nella fossa, il primo zombi di tanti.

* la pala è la stessa, la tiene in ufficio ben esposta.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman


Ultima modifica di The Candyman il Gio Ago 21, 2014 12:26 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
ilcoso
FABBRO


Età : 35
Messaggi : 365

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Apr 26, 2013 9:19 am

Molto bella Bellystone, pero' anche la 2 mi piace molto , essendo amante di fallout e del postapocalittico, vedevo un gran potenziale mi ricorda molto the road.





Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Gio Mag 09, 2013 11:30 am

altra idea
ambientazione: Warmachine & Hordes

Vabbe' la trama si farà più o meno da sola con gli eventi del bg, suppongo possa essere una serie tv. Tuttavia non mi dispiacerebbe far entrare in gioco quei personaggi che probabilmente rimarranno in ombra, come nel videogioco del padrino, dove si crea un personaggio e gli si fanno recitare importanti ruoli importanti nel film ma allo stesso tempo non approfonditi o fatti vedere nello stesso.

Avevo pensato ad un inizio di una puntata (al momento ho solo questo XD) che citi l'inizio de L'alba dei morti dementi (Shaun of the dead), solo che al posto di Shaun ci si piazza Gudrun the wanderer (un ogrun alcolizzato che beve, anche sul campo di battaglia, per dimenticare il passato) a bere in un'osteria, a parlare magari con una/un tizia/tizio dei minions o dei mercenari


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Dom Set 15, 2013 9:15 pm

lol, mi rendo conto solo ora quanto sia stato utile mettere qui le varie trame che mi sono venute in mente per non dimenticarle.

Comunque in questo post (che eventualmente editerò) ci infilo tutte le canzoni che potrei mettere per sottolineare alcuni momenti

||Edward Sharpe & magnetic zeroes - Home; man on fire
||Garbage - not your kind of people
||Elvis - I can't help falling in love with you
||Of monsters and men - Lionheart; Dirty paws
||quella canzone che fa "you don't have to be rich (witch) to be my girl, you don't have to be cool (bad/mad) to rule my world"
||la canzone della sigla di Psych
||Il mondo - Jimmy Fontana
||Stratovarius - black diamond
||Creep (durante esecuzione di vampira)
||Africa - Toto
||quellacanzonelàdellapubblicità che fa Kalinka mayà
||Please,Please, Pkease (da mettere durante il flashback della guerra nucleare)
||Kaneda - Akira OST
||Mina - il cielo in una stanza (in una qualche possibile scena come quella conclusiva di Django unchained, secondo me ci stava troppo bene)
||Alizée - Je n'ai marre ("bagno" di sangue)
||remake della canzone di Rattigan di Basil l'investigatopo (nella trama in cui le sceneggiature sono rubate, interpretata dal me alternativo e matto)
||sigla di chiusura puntata de Il fantastico mondo di Gumball (da inserire durante il duello spaziale tra URSS e USA, prima dell'arrivo sulla Luna) OPPURE (durante una scena che vede protagoniste le drag queen di Sine Requie)
||Ellington-Marsalis Swing Symphony
|| La canzone conclusiva di Grindhouse (da usare o in qualche scena della robba sul necro e sulla vampir) OPPURE (da usare nella scena suddetta delle drag queen), al posto di qualla di gumball)
|| canzone spot Heineken che c'è in questo periodo (estate 2014)
|| canzone di una certa Cleo T di cui non ricordo il titolo come sfondo sonoro di una scena lanciafiammosa (forse Me & the Ghost o Kingdom of Smoke (versioni di youtube meglio di soundcloud?) o Comme vien la nuit )
|| "I'm into something" - nella storia didella coppia di vampiri ricalcando la scena de Una pallottola spuntata.
|| Cher - I found someone || sempre nella storia vamposa post apoc
|| Loredana Berté - Dedicato
|| Roy Orbison - Running Scared
|| Muse - MAdness (sempre nella storia con necro e vampa, magari in un momento verso il finale in cui è questa volta la vampa a cambiare posizione morale e abbassa il braccio del nec prima che uccida qualcuno di significativo e rinunci completamente al sé stesso originario)
|| Ultravox - Hiroshima mon amour
|| Soli di Celentano - secondo me il ritornello ci sta molto bene assieme a UN LANCIAFIAMMEHHH


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman


Ultima modifica di The Candyman il Lun Giu 20, 2016 5:47 pm, modificato 19 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Mar Ott 08, 2013 10:27 am

altra mini traccia.

Inizio con i due protagonisti [A e B, che saranno dei cacciatori di taglie] che chiacchierano in tranquillità mentre guidano o simili. B dice all'altro

B- Dimmi la verità, quando ci siamo incontrati, quanto ci sei andato vicino... a premere il grilletto?

A sorride in risposta e B continua a parlare

B- Tu... Tu mi volevi far cagare addosso dalla paura non è vero?! Tu... Tu sapevi benissimo da subito che non mi avresti ucciso!

A muove un po' le braccia e ride come chi è stato colto sul fatto, ma non conferma niente

B- Che figlio di p*****a

====================

Alla fine del film (nel quale avranno inseguito il tizio a cui stavano dando la caccia sin dall'inizio e nel frattempo è venuto fuori che B ha tendenze preoccupanti "verso il lato oscuro", ma per motivi giustificabili tipo morte della moglie o simili) A, prima di uccidere l'inseguito, recita lo stesso monologo che aveva recitato prima di decidere di non uccidere B (lo si capirà per una sovrapposizione di esperienza di B tramite flashback). La storia finisce con A che, dopo essere stato a osservare il morto per un po', dice "- su, Andiamo" ad un B notevolmente colpito. B risponderà "-No..." e A concluderà con un "-... Va bene"

Pensavo di ambientarlo in background cyberpunk e il monologo di A sarà un riadattamento (in forma di monologo) di questo dialogo di Shakespeare
"- Sei tu che ignori, infame,
tutte le leggi di Dio e degli uomini.
Non c'è bestia che sia tanto feroce
da non conoscere almeno un briciolo
di pietà.
- Ma io non la conosco,
perciò non sono bestia."


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Dic 27, 2013 1:32 am

ok, altrea ideaccia buttata lì

ambientazione d&d
titolo temporaneo: Dungeons & Dragons - Love Company

in breve:
la "Love Company" è una compagnia di mercenari dal dissoluto passato alle spalle che cerca redenzione nell'aiutare persone in pericolose avventure che hanno a che fare con l'amore e le buone azioni in generale. Tecnicamente parlando sono tutti di livello epico o superiore (ma potrei rivedere questo dettaglio) ma ognuno ha i suoi acciacchi (ci sarà quello con un occhio solo, quello senza un braccio, quello rango, ecc).
L'ultima missione proposta loro è anche  una missione che potrebbe salvare il mondo/la regione/il piano/ecc (non saprei  ancora se questo lo verranno a sapere dall'inizio o meno). Alla fine ognuno della loro compagnia cerca la morte, ma nelle modalità che rinneghino tutto ciò di orribile che han fatto nella vita. Dopo aver fatto presente ai mandanti che non sono più quelli di una volta, accettano.
Al momento l'avvicendamento temporale che ho in testa tenderebbe a non seguire la linearità temporale delle cose. La vicenda inizierebbe da quasi la fine della catena di eventi, con la mandante (una ragazza innamorata o simili) che entra nel luogo finale della missione (l'antro finale di un dungeon ovviamente), chiudendosi gli immensi portoni alle spalle; e in questo luogo finale c'è un enorme drago (la scena di Lo Hobbit 2 mi ha ispirato non poco XD). Il drago inizia a parlare con la tizia descrivendo cosa è successo nel dettaglio alla Love Company, che lei si è lasciata dietro e che si è sacrificata per i suoi scopi. Descriverà la morte di ogni componente tramite flashback, in cui, ogni volta, per ogni membro della compagnia, ci sarà l'espediente "voi andate avanti, qui li trattengo io" detto da uno dei membri (e qui sarei in difficoltà per non far diventare terribilmente ripetitiva questa trovata).
In realtà lo scopo della mandante si scoprirà essere (non ho ancora un'idea precisa di quando far avvenire questa scoperta sia temporalmente parlando che dal punto di vista della presentazione di questa cosa all'eventuale pubblico) far accadere proprio quello che aveva detto di voler impedire. Il capo della compagnia (n.d.r.: un bardo)lo aveva capito e quindi parte dello scopo era sperare di far accadere quello che accadrà nel finale, ossia la mandante verrà "redenta" dal discorso del drago (che quindi, forse, devo ancora pensarci su, si rivelerà un drago buono. Per non rendere inutile tutta la storia i nemici contro cui tutta la compagnia sarà morta saranno dei rivali, sempre malvagi, della mandante, che aspiravano al potere che anch'ella ricercava), farà veramente quello che aveva fatto credere di voler fare (ossia salvare il mondo o cosa è) e poi formerà un'altra Love company.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
kroth2390davidz
STALLIERE


Età : 26
Località : imola
Messaggi : 189

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Dic 27, 2013 9:14 am

io ti consiglio di evitare le tracce basate sui giochi o ambientazioni già esistenti...pensa a un qualcosa di tuo ;)


il colore da più senzazioni di qualsiasi parola...
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Dic 27, 2013 11:25 pm

Più che altro non mi sarebbe dispiaciuto metterci dei richiami a Planescape Torment, al Nameless One e all'eterna domanda del videogioco. Alla fine la morale di Planescape la considero ben radicata in questa storia.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Gio Gen 09, 2014 12:39 am

Sephiroth ha scritto:
Drakhor ha scritto:
Sephiroth ha scritto:
La 3  §
^Ascolta le parole della saggezza Candy

Modestamente  :§cool:

Io invece ho un'idea parecchio bella (ma anche pazzoide e complicatissima) che mi frulla in testa da anni e che mi sono andato rimescolando e perfezionando sin dal liceo, ma più che un fumetto ne tirerei fuori un anime in cgi. Ma un cgi serio, mica cartoonesco.

Ritorniamo su questo discorso di cui ci siam dimenticati. Parla (quando ritorni da nonmiricordodoveIstanbulmica?)


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
CUSTODE DI ZENDRA Amministratore


Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Gio Gen 09, 2014 10:10 am

Aaaaah, ma è una roba lunghissima che ho sviluppato e arricchito nel corso degli anni e non avrei la più pallida idea di dove iniziare.......piuttosto, finora sono stato malato e quindi nisba, ma mi dovrei mettere a fare il topic su Istanbul.


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Mer Feb 05, 2014 1:27 am

Ahhhhhhh XD, mentre ascoltavo Sound of Silence mi scorreva nella testa questa scena con questo tizio con impermeabile e berretto da investigatore che, di notte, porta a spasso un cane (col fare di chi non sta di certo portando solo a spasso il cane) dopo esser sceso da un'auto di lusso, il tutto tra i marciapiedi di una zona periferica con pochi lampioni, e poi sto qua, nonostante si fosse capito che fosse un tipo cazzuto, viene ucciso da un altro tizio che gli arriva alle spalle e gli spara (qualcosa di simile al finale di Léon), se ne frega dei pochissimi che scappano urlando e prende qualcosa dal collare del cane e poi sale velocemente su una macchina apposita che si ferma lì a prenderlo.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
CUSTODE DI ZENDRA Amministratore


Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Mer Feb 05, 2014 12:18 pm

^ Era il manager di una grande azienda che voleva vendere segreti industriali di nascosto, ma la mala l'ha saputo, l'ha ucciso e ha rubato il file/chip/usb che stava nel collare del cane per poi rivenderlo in proprio. Ci starebbe bene un rififi.


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Stile
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 27
Località : Monfalcone (Go)
Messaggi : 3844

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Ven Feb 28, 2014 12:29 pm

Di tutte queste idee qualcosa è stato realizzato? perché io studio cinema e mi piacerebbe molto mettere in pratica..


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Dom Mar 02, 2014 11:27 pm

@Sephi: si può fare (ho visto solo ora che avevi risposto)

@Stile: attualmente sono sempre dietro a Bellystone (anche se non aggiorno più niente nel topic apposito). Procede abbastanza lentamente ma procede, e anche quando riuscirò a finirla dovrò correggerla moltissimo perché mi sono già appuntato un sacco di cambiamenti e aggiunte. Attualmente l'unica cosa che mi riesce difficile è pensare a diverse scene di "normalità"/filler e ai punti in cui inserirle nella trama.

Ho anche (neanche una settimana fa) fatto la scaletta. XD lo so era la prima cosa da fare. E solo ieri mi è venuto in mente che poteva essere una buona idea cercare una guida alla corretta scrittura di una sceneggiatura XD

Poi continuo a inserire dei post con le idee che mi vengono in mente (ultimamente poche... forse una ho dimenticato di inserirla e ora non la ricordo) e continuo ad aggiornare il post oin cui ho elencato le canzoni che mi piacerebbe facessero da sottofondo.

L'altra trama a cui mi piace pensare di più è quella del negromante e della vampira, ora vedrò di aggiornarla con le idee che mi son venute.
EDIT: aggiornata con qualche ideuzza la trama. È verso la fine del primo messaggio di apertura di questo topic


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Mar Mar 11, 2014 11:33 pm

ok, altra ideuzza

Ambientazione: tra gli universi alternativi in cui le mie idee hanno successo, uno di quegli universi in cui qualche bastardo è passato di qui, me le ha rubate e ci ha fatto la sua fortuna.

Protagonisti: Io, il tizio ladro e un classico investigatore che non si arrende in stile Silenzio degli innocenti.

Trama: Sto qua che ha rubato le idee viene rapito e segregato nello scantinato dal vero ideatore.

Mi immagino bene la scena iniziale con sto qui che sta camminando per le strade di notte (da solo o con uno o due altri), ubriaco, dopo una festa d'alta società. Poi si inizia a sentire qualcuno che canta "The Candyman Can" dall'oscurità (dopo ogni strofa/verso della canzone quello/a successivo/a sembra provenire da una direzione diversa). Sto qua inizia a guardarsi intorno a scatti molto scosso e poi viene stordito e rapito. Magari boh le sue bodyguard si avventurano nei vicoli ma vengono battute.

Alla fine il rapitore verrà ucciso ma il rapito rimarrà traumatizzato (in stile Misery non deve morire, vedrà il volto del rapitore dappertutto) e magari verrà internato.

(la scena del remake della canzone di Rattigan qui invece che nel cose negromante-vampira?)


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman


Ultima modifica di The Candyman il Dom Giu 15, 2014 11:43 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Sab Apr 05, 2014 6:14 pm

altra ipotesi:
avete presente Dal Tramonto all'alba (spero di sì, altrimenti dopo questa parentesi iniziano gli spoiler)? Ecco, pensavo di fare il contrario, invece che un film che inizia come una fuga di due criminali che rapiscono una famigliola ma che poi si trasforma in una lotta contro un orda di vampiri, aveva pensato a dei cacciatori di vampiri che si ritrovano a dover fare i conti con un gruppo di pazzi squilibrati presi dal mondo delle persone normali (nel senso che non sono vampiri o altro, solo psicopatici).

L'idea mi è venuta guardando Vampires (quello con James Woods). Ad un certo punto James Woods e il suo compare, devono inseguire un vampiro supercaszuto. Non hanno più la macchina e ne rubano una a un tizio presso una stazione di servizio malandata. Più o meno il dialogo è

Compare di James Woods (nascondendo la pistola) rivolto al tipo: << Dì "prego prendila pure" >>
quel tizio : << Come scusa? >>
CdJW (estrae la pistola): << dammi la fottuta macchina! blablabla ecc >>
quel tizio (impaurito) << oh ah uh Prego prendila pure >>
CdJW prende la macchina

io avevo pensato a un'altra versione del dialogo:

Compare di James Woods (nascondendo la pistola) rivolto al tipo: << Dì "prego prendila pure" >>
quel tizio: << Posso esserle utile? >>
CdJW (estrae la pistola): << dammi la fottuta macchina! blablabla ecc >>
quel tizio: << Senta, ma come pretende che io le dica "prego prendila pure" senza sapere a cosa si sta riferendo? Come pretende di minacciarmi in questo modo come se io avessi già saputo che lei aveva una pistola?... In ogni caso... >> (quel tizio si aggiusta nell'abbigliamento, prende una tuba (il capello) dalla macchina, se lo mette in testa e poi, facendo un inchino a CdJW, se lo toglie elegantemente) << prego, prendila pure! >>
CdJW prende la macchina facendo una faccia strana.

Ecco, quel tizio si rivelerà poi essere il capo della suddetta banda di psicopatici che poi li inseguirà per ammazzarli.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
CUSTODE DI ZENDRA Amministratore


Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Sab Apr 05, 2014 6:32 pm

Me piasce, me piasce. Ma a me che non ho visto il film me lo spieghi che dovrebbe poi succedere fra i suddetti psicopatici e i cacciatori di vampiri (che non è che siano proprio sanissimi pure loro, eh).


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Sab Apr 05, 2014 9:38 pm

quale film? Dal tramonto all'alba o Vampires?

In ogni caso non saprei rispondere alla domanda, per il momento non ho ancora pensato a come potrebbe andare avanti, anche perché fare una trasposizione esattamente opposta di Dal tramonto all'alba mi sembrerebbe un po' "mah". Però magari alla fine si potrebbe inserire una non-citazione di Dal tramonto all'alba.

invece di

Tizio che arriva nel finale: << Cos'erano quelli, psicopatici? >>
Protagonista: << Psicopatici?! Gli psicopatici non esplodono alla luce del sole! >>

si mette

Tizio che arriva nel finale: << Cos'erano quelli, vampiri? >>
Protagonista: << Vampiri?! I vampiri esplodono alla luce del sole! >>


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The Candyman
GUARDIANO DI ZENDRA Moderatore


Età : 28
Località : Genova
Messaggi : 3160

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Dom Mag 04, 2014 1:57 am

Altri due spunti:

1]]
"Che avventori Belle e Sebastien, Belle e Sebastien, per andare un po' più in là"

Sebastien, ormai adulto, è diventato un alcolizzato rissaiolo e non passa giorno che non si risvegli sul pavimento di una bettola di quart ordine, con ricordi confusi sulla rissa della notte prima.
Ovviamente non può mancare al suo fianco Belle, mastodontico cane delle dimensioni di uno stallone, che non ha impiegato molto a seguire gli stessi vizi del suo padrone, anche se, in più, ha iniziato a gradire il gusto del sangue umano.


2]]
trama assimilabile a quei tipici film thriller/giallo dove tot tizi si ritrovano isolati in un posto e le persone iniziano a morire; come al solito si inizia a dire "ah è sicuramente uno di noi" e poi alla fine, mentre sono rimasti in un certo numero (esiguo) tutti si sono convinti (in modo che anche lo spettatore ne sia convinto) che il colpevole sia X, lo ammazzano e in quel momento spunta un tizio mai visto (i rimasti diranno << e tu chi diavolo sei?? >> ), lui farà un discorso ironico sul fatto che lui è l'assassino, su come abbiano potuto uccidere un innocente, su dove stia scritto che l'assassino non può essere un assoluto sconosciuto e, dopo averli angolati, pronto a farli fuori, arriva
- un altro sconosciuto (ranger, poliziotto o simili)
- un assoluto comprimario (amico di uno o tutti i tizi che erano rimasti lì isolati), che stava cercando di arrivare lì per vedere che succedeva
che arriva all'improvviso e ammazza il killer per salvare la situazione. Il killer, immediatamente prima di essere ucciso si girerà dicendo << Cosa?! >> o comunque facendo una faccia da idiota.


"candy...io a te non ti riesco proprio a capire xd, sei la fusione tra un piadinaro trollatore e un serio amministratore di rete xd..." -kroth [incarnazione #9072345]

Esistono solo due mondi… il tuo mondo, ovvero quello reale, e gli altri mondi, la fantasia.
Mondi come questo sono i mondi dell’immaginazione umana: non è importante quanto siano o non siano reali. Importa solo che ci siano.
Questi mondi offrono un’alternativa. Offrono una fuga. Offrono minaccia e potere, offrono rifugio e dolore.
Danno un senso al tuo mondo. Non esistono. Ed è per questo che sono l’unica cosa che conta
- Books of Magic, Neil Gaiman
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Adbhull
CUSTODE DI ZENDRA Amministratore


Età : 32
Località : Modena
Messaggi : 1778

MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Lun Mag 05, 2014 5:24 pm

Candy... Hai mai pensato di trasporre i tuoi spunti in avventure da gioco di ruolo?
Ho letto di recente Savage Worlds e mi appresto a giocarlo e sono convinto sarebbe perfetto!
Se la cosa ti interessa (avevo già in mente di proporti come giocatore nella mia campagna, se il sistema di gioco online funzionava) sai come trovarmi XD


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.psychonote.com/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: I miei soggetti di sceneggiatura   Oggi a 8:57 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
I miei soggetti di sceneggiatura
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» i miei primi 5 ratti del clan !!!!!!
» i miei ossequi
» KAOS FIRENZE - VENEZIA 66 GRAZIE A TUTTI AMICI MIEI.
» Progetti per le vacanze? Ecco i miei.
» I miei ..numeri fortunati.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA :: Sezione scrittura-
Andare verso: