Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistrarsiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Gio Apr 06, 2017 10:51 am

» Concerti
Da Stefano Sab Mar 11, 2017 10:39 am

» Tau Broadside
Da Zipi_93 Lun Feb 20, 2017 5:36 pm

» Vendo
Da aekold78 Mar Feb 07, 2017 8:27 pm

» Una canzone al giorno (?)
Da The Candyman Ven Gen 20, 2017 12:15 pm

» saluti natalizi
Da Asurian Mar Gen 03, 2017 9:16 pm

» [vendo] Armata Conti Vampiro PRO PAINTED
Da mikevampiro Gio Dic 29, 2016 6:26 pm

» NATALE
Da The Candyman Dom Dic 25, 2016 11:44 am

» I giochi degli Zendriani!
Da B4rcy Dom Nov 06, 2016 12:12 am

» [VENDO] Esercito Alti Elfi Warhammer Fantasy
Da Blackheart88 Sab Ott 15, 2016 7:31 pm

Parole chiave
warhammer eldar orki elfi necron tiranidi lupi vendo uomini lista impero guardia caos Silvani bretonnia alti vampiro marine orchi 1500 demoni conti angeli oscuri nani space

Condividere | 
 

 La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Mer Giu 19, 2013 4:21 pm

Dal FQ:

Che un gigante della finanza globale produca un documento in cui chiede ai governi riforme strutturali improntate all’austerity non fa più notizia. Ma Jp Morgan, storica società finanziaria (con banca inclusa) statunitense, si è spinta più in là. E ha scritto nero su bianco quella che sembra essere la ricetta del grande capitale finanziario per gli stati dell’Eurozona. Il suo consiglio ai governi nazionali d’Europa per sopravvivere alla crisi del debito è: liberatevi al più presto delle vostre costituzioni antifasciste.
In questo documento di 16 pagine datato 28 maggio 2013, dopo che nell’introduzione si fa già riferimento alla necessità di intervenire politicamente a livello locale, a pagina 12 e 13 si arriva alle costituzioni dei paesi europei, con particolare riferimento alla loro origine e ai contenuti: “Quando la crisi è iniziata era diffusa l’idea che questi limiti intrinseci avessero natura prettamente economica (…) Ma col tempo è divenuto chiaro che esistono anche limiti di natura politica. I sistemi politici dei paesi del sud, e in particolare le loro costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano una serie di caratteristiche che appaiono inadatte a favorire la maggiore integrazione dell’area europea” (traduzione da http://culturaliberta.wordpress.com/).
JPMorgan è stata tra le protagoniste dei progetti della finanza creativa e quindi della crisi dei subprime che dal 2008. Fino a essere stata formalmente denunciata nel 2012 dal governo federale americano come responsabile della crisi, in particolare per l’acquisto della banca d’investimento Bear Sterns. Ecco che invece dai grattacieli di Manhattan hanno pensato bene di scrivere che i problemi economici dell’Europa sono dovuti al fatto che “i sistemi politici della periferia meridionale sono stati instaurati in seguito alla caduta di dittature, e sono rimasti segnati da quell’esperienza. Le costituzioni mostrano una forte influenza delle idee socialiste, e in ciò riflettono la grande forza politica raggiunta dai partiti di sinistra dopo la sconfitta del fascismo”.
E per colpa delle idee socialiste insite nelle costituzioni, secondo Jp Morgan, non si riescono ad applicare le necessarie misure di austerity. “I sistemi politici e costituzionali del sud presentano le seguenti caratteristiche: esecutivi deboli nei confronti dei parlamenti; governi centrali deboli nei confronti delle regioni; tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori; tecniche di costruzione del consenso fondate sul clientelismo; e la licenza di protestare se sono proposte modifiche sgradite dello status quo. La crisi ha illustrato a quali conseguenze portino queste caratteristiche. I paesi della periferia hanno ottenuto successi solo parziali nel seguire percorsi di riforme economiche e fiscali, e abbiamo visto esecutivi limitati nella loro azione dalle costituzioni (Portogallo), dalle autorità locali (Spagna), e dalla crescita di partiti populisti (Italia e Grecia)”.
Quindi Jp Morgan, dopo avere attribuito all’Europa l’incapacità di uscire dalla crisi per la colpa originaria della forza politica dei partiti di sinistra e delle costituzioni antifasciste nate dalle varie lotte di liberazione continentali, ammonisce che l’austerity si stenderà sul vecchio continente “per un periodo molto lungo”. 




Molto interessante questo pezzo:


Citazione :
esecutivi deboli nei confronti dei parlamenti;


Capite, il parlamentarismo mica va bene.


Citazione :
governi centrali deboli nei confronti delle regioni;


In Italia mica tanto, fra l'altro.

Citazione :
tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori



'Sti c***o di lavoratori, ora vengono pure a pretendere diritti 'sti pezzenti ?

Citazione :
tecniche di costruzione del consenso fondate sul clientelismo;


Voglio vedere questo dove sta scritto nella nostra Costituzione.

Citazione :
e la licenza di protestare se sono proposte modifiche sgradite dello status quo.
[color][font]

Roba inconcepibile che nel XXI secolo uno possa protestare contro una decisione del governo, che nemmeno nell'Unione Sovietica ![/font][/color]


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 2:48 am

La parte sui diritti dei lavoratori e sul diritto alla protesta è agghiacciante.


Citazione :
tecniche di costruzione del consenso fondate sul clientelismo;


Questo non sarà presente nella Costituzione ma rimane sicuramente ben radicato nell'italico stivale.


Inoltre la parte sulla debolezza dell'esecutivo è sì vera ma non tanto per problemi costituzionali. Il problema in questo caso sono:


1) i vergognosi """rappresentanti del popolo""" che tutto fanno tranne che politica
2) legge elettorale idiota (che è una diretta conseguenza del punto 1, per intenderci)




In generale comunque la JP Morgan che si mette a puntare il dito non è solo inopportuna ma anche ridicola



Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 10:25 am

Citazione :
1) i vergognosi """rappresentanti del popolo""" che tutto fanno tranne che politica


Per mera curiosità, fra i parlamentari da te raggruppati in questa definizione ci sono anche quelli del Movimento ?


Citazione :
2) legge elettorale idiota (che è una diretta conseguenza del punto 1, per intenderci)

L'hanno fatta i lecchini di B., che pretendi ?


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 11:30 am

Citazione :
Per mera curiosità, fra i parlamentari da te raggruppati in questa definizione ci sono anche quelli del Movimento ?

Guarda, da elettore posso dirti che al Movimento critico parecchie cose ma sicuramente non di aver mandato in malora questo paese. 
Tra l'altro i parlamentari del movimento, fatte alcune eccezioni, mi stanno piacendo abbastanza. Mi spiace solo constatare la spiccata tendenza al suicidio che Grillo sta dimostrando.

Io intanto spero ancora in questo:

"Gasparri:
«Se Berlusconi interdetto
noi ci dimettiamo tutti in blocco»"
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
The_Green_Knight
Custode di Zendra
Custode di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Pistoia
Messaggi : 12249

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 2:11 pm

Citazione :
Tra l'altro i parlamentari del movimento, fatte alcune eccezioni, mi stanno piacendo parecchio.

Esulo un momento dal discorso IT, poi ci torno.

Sì, devo dire che come inetti sono perfetti al 100%!
Gente che sta a fare le riunioni in streaming per espellere una tipa quando il vero problema è un altro è serissima e degna del mio rispetto (oltre che dei miei soldi).

Parliamone. Ricordiamo che anche su questo forum è stato fatto lo stesso con Sigmar, e il modello di "gruppo" è quello.
c***o gli ci vuole a comprarsi un sito (tanto, con lo stipendio che non rendono possono pagare 500 euro/anno per un sito/forum) e staccarsi da quegli imbecilli? Se ne vogliono rendere conto che hanno loro i c***o di poteri e non quel coglione con il megafono e che non dipendono da lui? Ci vuole sempre il me della situazione per reagire?
Sono un sintomo, l'ennesimo, di una generazione (anche due) che non funziona su molti livelli.

Tornando IT:

Citazione :


I sistemi politici e costituzionali del sud presentano le seguenti caratteristiche: esecutivi deboli nei confronti dei parlamenti; governi centrali deboli nei confronti delle regioni; tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori; tecniche di costruzione del consenso fondate sul clientelismo; e la licenza di protestare se sono proposte modifiche sgradite dello status quo.
AAAAAH! SI'! Questa sì che è vita!
Per chi non lo sapesse, vi inquadro un minimo jp morgan chase.
Crisi 2008. La JP fu l'unica a non dover richiedere sovvenzionamenti statali. Semplicemente perché scommetteva contro le assicurazioni sulla chiusura delle imprese. Si chiamano CdS (credit default swaps), e sono dei titoli assicurativi a scopo precauzionale per essere risarciti del debito contratto con un'impresa nel caso in cui questa vada in fallimento. Nascono precauzionali, ma come tutte le polizze assicurative, possono essere rigirate come fonte di profitto nel caso in cui si "scommetta" su imprese ad alto rischio chiusura.
Mi spiego meglio. Un'impresa viene da me a chiedere un prestito, contraendo un debito con me banca. Io banca, successivamente mi rivolgo ad un'agenzia assicurativa per la copertura del debito (un po' come l'assicurazione sul pene di Siffredi; se si rompe, è risarcito :D). Ma io banca mi faccio furbo: presto ad aziende che ritengo prossime al fallimento, magari dissimulo pure con l'agenzia assicurativa che non ha i miei stessi mezzi o gli stessi protocolli.
Crisi 2008, chiudono X imprese. Fate i vostri conti.

Per quanto riguarda l'austerity, non penso ci sia bisogno di commentare oltre, dopo la seguente riga:
oggi è equitalia, per 2/3, a riscuotere. L'altro terzo è Engeneering Tributi, una divisione di Engeneering spa, che nasce come società di prodotti informatici (software) e, ad oggi, è una controllata (non proprio, ma gli interessi e il potere sono evidenti...) di JPMorgan con il 30% dello share azionario.
Perchè se pensate che Davy Jones abbia tanti tentacoli...

Io, tempo fa, quando l'Obama fu fatto presidente, mi chiesi:
"Ma se Romney/McCain ha dietro la lobby delle armi, cattolici, Obama, per aver vinto due volte, chi diavolo ha dietro?"
Poi ho letto che obama è stato finanziato da JP, Rockefeller, farmaceutica USA e ho capito...


"Into the fires of battle, unto the anvil of war!"
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://warpathfiles.blogspot.com/
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 2:16 pm

Citazione :

Tra l'altro i parlamentari del movimento, fatte alcune eccezioni, mi stanno piacendo abbastanza. Mi spiace solo constatare la spiccata tendenza al suicidio che Grillo sta dimostrando.



Supponendo che le eccezioni siano ad esempio quell'inutile essere di Crimi e la versione pentastelluta della Santanchè (priva però di un paio di quintali di silicone), in che cosa ti stanno piacendo ? Quella grandissima testa di c***o di Sibilia ? Sono simpatiche le discussioni sugli scontrini ? O dai ascolto alle immane cazzate del sacro blog, che a momenti perfino la Pravda era più affidabile ? Oppure è quando dichiarano che si è trattato di un komplotten della Gambaro, che ha osato criticare l'IMMENSO per passare al gruppo misto e tenersi i soldi ? Giusto per sapere :§sweatdrop:


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 3:19 pm

Citazione :
in che cosa ti stanno piacendo ?


Nel fatto che rappresentino una reale opposizione in un parlamento dove ci sono solo finte opposizioni  (come Sel o Lega, due partiti che senza entrare in coalizione non sarebbero nemmeno entrati in Parlamento).


Le discussioni sugli scontrini non sono simpatiche (ed è una delle critiche che muovo al movimento).
Il blog lo leggo ma questo non significa che prenda per oro colato tutto quello che viene scritto (so che gli elettori 5 stelle vengono visti come dei poveri ritardati ma lasciateci ancora un minimo di considerazione) come non prendo per oro colato tutto quello che scrive repubblica, unità, il giornale, corriere della sera etc etc. 
La questione della Gambaro ha lasciato anche a me l'amaro in bocca.
Questo mi porta a muovere la critica madre al movimento e cioè Beppe Grillo.
Un grande oratore, un pessimo stratega e un autentico (si spera) idealista. Sono convinto che il movimento debba un po' staccarsi dalla sua figura e cercare di assumersi una maggiore autonomia. Grillo può sempre scrivere, ogni tanto, un articolo sul blog o partecipare a qualche comizio.

TGK prima faceva notare come il movimento sia il sintomo di una generazione che non funziona su più livelli. 
Io invece vedo nel voto che milioni di italiani hanno dato a pd e pdl alle politiche il sintomo di un popolo che ha smesso di funzionare da tempo. E non parlo di aderenza ad un determinato programma politico piuttosto che ad un altro. Ovviamente ognuno ha le sue idee su come debba funzionare la cosa pubblica ed è suo diritto esprimere il voto in tal senso. Parlo invece della mancata (o ignorata) consapevolezza del fatto che questa politica sia marcia (indipendentemente dalle idee politiche) e in 20 anni non si sia creato altro che immondizia. Un uomo con un minimo di dignità e amore per la patria non dà il proprio voto alle persone che hanno ammazzato questo paese. Ma siamo italiani, ci basta sentir parlare di meno tasse o di via libera ai matrimoni gay e ci dimentichiamo subito di tutte le nefandezze che la classe politica compie da anni.

Concludo postando tre interviste di 3 "grillini" (quindi dei poveri mentecatti):







Tanto per far capire che non ci sono soltanto Crimi, Sibilia, Lombardi....
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 20, 2013 3:51 pm

Citazione :
Nel fatto che rappresentino una reale opposizione in un parlamento dove ci sono solo finte opposizioni

Capirai che gran opposizione una mezz'oretta di ostruzionismo dove si magnificano le virtù di Piombino da wikipedia, al confronto l'introduzione del divorzio era un cazzomene... § Il rovescio di questo pensiero era che il Mov. aveva veramente la possibilità di cambiare le cose, ma se n'è fregato e adesso si ritrova in una condizione in cui non può fare praticamente nulla. Non è che la stampa sia cattiva e al soldo dei poteri forti, è che effettivamente i margini d'azione del M sono quasi nulli: alla fin dei conti le espulsioni e le diarie sono il modo in cui paradossalmente possono incidere maggiormente (nel bene o nel male che sia).



Citazione :
TGK prima faceva notare come il movimento sia il sintomo di una generazione che non funziona su più livelli. 
Io invece vedo nel voto che milioni di italiani hanno dato a pd e pdl alle politiche il sintomo di un popolo che ha smesso di funzionare da tempo. E non parlo di aderenza ad un determinato programma politico piuttosto che ad un altro. Ovviamente ognuno ha le sue idee su come debba funzionare la cosa pubblica ed è suo diritto esprimere il voto in tal senso. Parlo invece della mancata (o ignorata) consapevolezza del fatto che questa politica sia marcia (indipendentemente dalle idee politiche) e in 20 anni non si sia creato altro che immondizia.

Spero tu non stia sostenendo "è da 20 anni che Pd e Pdl governano assieme", perchè si tratta di una cazzata che manco un mammuth.


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 27, 2013 4:20 pm

Citazione :
Spero tu non stia sostenendo "è da 20 anni che Pd e Pdl governano assieme", perchè si tratta di una cazzata che manco un mammuth.

Insieme o non i risultati sono sotto gli occhi di tutti. E la colpa non è esclusivo appannaggio di un solo schieramento.


Citazione :
Il rovescio di questo pensiero era che il Mov. aveva veramente la possibilità di cambiare le cose, ma se n'è fregato e adesso si ritrova in una condizione in cui non può fare praticamente nulla. Non è che la stampa sia cattiva e al soldo dei poteri forti, è che effettivamente i margini d'azione del M sono quasi nulli: alla fin dei conti le espulsioni e le diarie sono il modo in cui paradossalmente possono incidere maggiormente (nel bene o nel male che sia).

Condivido l'osservazione. Purtroppo di potere decisionale ne hanno ben poco. Se non altro mantengono la funzione di cane da guardia (per quanto possa essere efficace tale funzione).
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Gio Giu 27, 2013 5:10 pm

Citazione :
Insieme o non i risultati sono sotto gli occhi di tutti. E la colpa non è esclusivo appannaggio di un solo schieramento.

Be', non foss'altro perchè Pd e Pdl esistono da pochi anni, e dire che Pci, Ds, Pds, Ulivo e compagnia equivalgano al Pd è una bella cavolata. Anche se, è vero, una certa frangia ha sempre avuto tendenze inciuciste, vedi Max cough cough d'Alema (ma se è per questo anche il primo cambio di maggioranza dell'Italia unita ci fu a causa del conflitto d'interessi, e la maggioranza che ne risultò fu il primo esempio storico di "larghe intese").


Citazione :
Purtroppo di potere decisionale ne hanno ben poco. Se non altro mantengono la funzione di cane da guardia (per quanto possa essere efficace tale funzione).

Be', se di potere ne hanno poco me ne domanderei il perchè. Mi diverto perchè qui sul forum quando ne discutevamo Asurian sosteneva che il M non dovesse entrare in alleanza di governo, io gli dicevo che il Pd voleva solo un appoggio esterno e lui concordava con me; adesso sul sito del FQ ci sono un sacco di grillini invasati che urlano che non è vero che il Pd voleva l'alleanza col M, ma solo l'appoggio esterno e quindi non gliene fregava veramente di averli a fianco.
Una coerenza interna a dir poco mirabile :§what:


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Ven Lug 05, 2013 2:24 pm

Citazione :
Be', non foss'altro perchè Pd e Pdl esistono da pochi anni

Già... e D'Alema e Berlusconi fanno politica da pochi anni...suvvia :§sweatdrop: 
Cambiano i nomi dei partiti ma non le persone che ci stanno dentro. Ovvero non cambia un c***o.

Se non ricordo male Asurian sosteneva un appoggio esterno sui singoli provvedimenti e non ad un governo di centro sinistra il cui fulcro erano i famigerati 8 punti.
Grillo ha fatto l'errore di non prendere Bersani per le palle e dirgli: " Facciamo questo, questo e questo se no te ne vai a cagare"!
Ha preferito insultare sul blog per un paio di mesi. Lì va la mia critica.


Che poi a dirla tutta non credevo (e non credo) manco per un secondo ad un governo m5s-pd. I 101 franchi tiratori dimostrano l'affidabilità del Pd su certe questioni e la  proposta di Grillo sul presidente della repubblica (Rodotà) è caduta nel vuoto. O meglio, la base piddina spingeva per tale soluzione. Qualcuno ai piani alti non era dello stesso avviso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Ven Lug 05, 2013 3:26 pm

Citazione :
Già... e D'Alema e Berlusconi fanno politica da pochi anni...suvvia
Cambiano i nomi dei partiti ma non le persone che ci stanno dentro. Ovvero non cambia un c***o.

Invece cambia un sacco: d'Alema è solo uno all'interno del Pd con un'opposizione fortissima, e fra il vecchio Pci e il Pd attuale ci sono molte differenze, anche di persone.
Inoltre nemmeno la citazione di B. è corretta: siccome il Pdl consiste della fusione di Fi + An si sono venuti a creare equilibri interni al partito che prima non c'erano, che in parte sono esplosi e che con Fi 2.0 esploderanno ancora di più.



Citazione :
Se non ricordo male Asurian sosteneva un appoggio esterno sui singoli provvedimenti e non ad un governo di centro sinistra il cui fulcro erano i famigerati 8 punti.

L'appoggio esterno ai singoli provvedimenti non esiste, o perlomeno non esiste disgiunto da un appoggio esterno tout court: riguarda esclusivamente i voti di fiducia, mica ogni singolo atto del governo. Non vorrei dire, ma tu costituzionale dovresti averlo dato :§disgust: 


Citazione :
Che poi a dirla tutta non credevo (e non credo) manco per un secondo ad un governo m5s-pd. I 101 franchi tiratori dimostrano l'affidabilità del Pd su certe questioni e la proposta di Grillo sul presidente della repubblica (Rodotà) è caduta nel vuoto. O meglio, la base piddina spingeva per tale soluzione. Qualcuno ai piani alti non era dello stesso avviso.

Si potrebbe anche fare il discorso inverso, e cioè sostenere che anche Prodi era uscito dalle quirinarie e il voltafaccia di Grillo su Rodotà dimostra tutta la sua affidabilità (non che ce l'abbia mai avuta). Così come non convengono nemmeno i discorsi sulla base del partito, perchè si potrebbe anche rispondere che il Pd perlomeno ce l'ha ancora nonostante tutto, il M5S al massimo ce l'aveva.....

Comunque, cosa mi fai fare, sto difendendo il Pd ! Roba da pazzi :§wall: 


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Ven Lug 05, 2013 5:01 pm

Citazione :
L'appoggio esterno ai singoli provvedimenti non esiste, o perlomeno non esiste disgiunto da un appoggio esterno tout court: riguarda esclusivamente i voti di fiducia, mica ogni singolo atto del governo. Non vorrei dire, ma tu costituzionale dovresti averlo dato

Avendo cambiato facoltà costituzionale non l'ho dato. Perdonami se sbaglio ma  il governo propone una legge x, il pdr l'approva va a finire nelle camere dove viene discussa e approvata (o bocciata o emendata).
Per non parlare delle varie mozioni. Abbiamo un esempio pratico recente tra l'altro. Non so se hai sentito del deputato giacchetti (PD) che ha presentato una mozione per l'abrogazione del porcellum ed il ritorno del mattarellum. A parte giacchetti solo il 5s stelle e sel l'ha votato. Strano.

Citazione :
Si potrebbe anche fare il discorso inverso,


Si può ed è giusto farlo.

Citazione :
Così come non convengono nemmeno i discorsi sulla base del partito, perchè si potrebbe anche rispondere che il Pd perlomeno ce l'ha ancora nonostante tutto, il M5S al massimo ce l'aveva.....

E' così, ognuno si sceglie il proprio destino...




Citazione :
Comunque, cosa mi fai fare, sto difendendo il Pd ! Roba da pazzi

Sia inteso che non sono il paladino del 5s che difende tutto quello che il movimento fa. Anche io ho le mie critiche, i miei dubbi e non li ho mai nascosti (figurati in famiglia quante discussioni).
Diciamo che mi piace guardare i fatti da più prospettive e non amo unirmi alla schiera di detrattori a prescindere che il movimento si è creato.



ps: e comunque credo siamo andati parecchio ot. :§bleh: 
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Ven Lug 05, 2013 5:46 pm

Citazione :
Perdonami se sbaglio ma il governo propone una legge x, il pdr l'approva va a finire nelle camere dove viene discussa e approvata (o bocciata o emendata).

Veramente il pdr l'approva solo dopo l'approvazione del parlamento.


Citazione :
Sia inteso che non sono il paladino del 5s che difende tutto quello che il movimento fa. Anche io ho le mie critiche, i miei dubbi e non li ho mai nascosti (figurati in famiglia quante discussioni).
Diciamo che mi piace guardare i fatti da più prospettive e non amo unirmi alla schiera di detrattori a prescindere che il movimento si è creato.

Anche a me piacerebbe non essere un detrattore a prescindere, ma Grillo, i parlamentari e parecchi attivisti stanno facendo di tutto per farmi diventare tale. Insomma, quando perfino il Pd riesce ad attivare il liquid feedback prima del M5S, un dubbio ti viene § 


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Dom Lug 07, 2013 2:35 am

Citazione :
Veramente il pdr l'approva solo dopo l'approvazione del parlamento.

Siamo d'accordo ma quando il governo propone un disegno legge prima di finire in parlamento passa per il pdr no? (mi ricordo di aver letto una cosa del genere ma potrei confondermi)
Poi ci sono le discussioni in camera e senato e una volta finito il pdr l'approva e la pubblica.

Citazione :
Anche a me piacerebbe non essere un detrattore a prescindere, ma Grillo, i parlamentari e parecchi attivisti stanno facendo di tutto per farmi diventare tale. Insomma, quando perfino il Pd riesce ad attivare il liquid feedback prima del M5S, un dubbio ti viene

Come è lecito che sia.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Dom Lug 07, 2013 10:33 am

Citazione :
Siamo d'accordo ma quando il governo propone un disegno legge prima di finire in parlamento passa per il pdr no?

No: http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimento_legislativo


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Lun Lug 08, 2013 12:21 am

Citando l'articolo di wiki che hai postato:

Citazione :
La Costituzione riconosce tale potere:
al Governo. Il governo utilizza il suo diritto di iniziativa per sviluppare il suo programma operativo, può essere titolare di questa sua funzione solo in sede collegiale, inoltre ogni sua proposta di legge prima di passare al Parlamento deve essere autorizzata dal Presidente della Repubblica. Il governo ha dei campi dove ha una sua esclusività di operazione (leggi che riguardano la manovra di bilancio e leggi di conversione di decreti legge). Generalmente le proposte di legge riportate dal governo vengono accettate in parlamento in quanto il governo stesso può contare sui parlamentari che gli hanno dato la fiducia
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Sephiroth
Guardiano di Zendra
Guardiano di Zendra
avatar

Età : 25
Località : Torino/Pisa
Messaggi : 5232

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Lun Lug 08, 2013 8:50 am

Si tratta di un soggetto su sei dotato d'iniziativa, oltretutto relativo unicamente alle proposte del consiglio dei ministri e non alla proposta di un singolo ministro.


Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Paranoid
Veggente di Zendra
avatar

Età : 24
Località : Limbo
Messaggi : 2774

MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   Mar Lug 09, 2013 12:52 am

Citazione :
proposte del consiglio dei ministri

Ovvero il governo. Buon Dio, stiamo dicendo la stessa cosa Seph!

Comunque sia chissene frega! Non volevo sicuramente far vertere la discussione su questo aspetto.

Comunque i due amiconi (pd - pdl) stanno già sparando qualche colpo l'uno sull'altro.
Grillo incontrerà, insieme a qualche altro esponente del 5s, Napolitano. Sono proprio curioso di vedere che salta fuori.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste   

Tornare in alto Andare in basso
 
La crisi è colpa delle costituzioni antifasciste
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» FLF: Fabrizio sogna 1 ambo secco a Torino. Tutta colpa delle cipolle al forno?
» lista dark eldar 1500Pti [culto delle furie]
» guardia delle radure esploratori
» Goblin delle Tenebre
» crisi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: REGOLAMENTO E PRESENTAZIONI :: PROBLEMI, PROPOSTE, RICHIESTE E PROFILI DI ZENDRA-
Andare verso: