Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Mer Ott 04, 2017 9:08 am

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 Gerione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dark Goblin
Utente
Utente
avatar

Età : 35
Località : Sconosciuta
Messaggi : 2876

MessaggioTitolo: Gerione   Gio Apr 03, 2008 12:55 am

COME COLPIRE TRE CUORI CON UNA FRECCIA

Nel corso delle sue avventure, Ercole utilizzò sia la forza che l'intelletto per sconfiggere i suoi nemici. Fu così, che battè Gerione, un gigante dalla forza spaventosa, con solo due gambe, ma che possedeva tre toraci, tre teste e sei braccia, tra di esse sostenevano delle grosse clave.

Il re Euristeo, sfidò Ercole e gli ordinò d'impadronirsi di ciò che Gerione avava di più caro: delle giovenche rosse. Ercole si mise in cammino e raggiunse l'isola lontana e nebbiosa sulla quale viveva il gigante.

Un segugio dalla due teste faceva da guardia alla mandria, correndo instancabilmente intorno al bestiame.Ercole colpì al cuore il segugio e, dopo aver raccolto il bestiame, fuggì come un fulmine.

Non appena Gerione si rese conto di ciò che ra successo, partì all'inseguimento. Ben presto, il gigante raggiunse Ercole. Dopo un iniziale smarrimento, Ercole capì come sconfiggere contemporaneamente i tre corpi del nemico.

Mentre gerione si avvicinava, Ercole si spostò di lato, finchè si trovò affianco al gigante. Dopo di che, scoccò un freccia che, conficcandosi lateralmente nel corpo del mostro, colpì o tre cuori del gigante. Così Ercole tornò da Euristeo con la mandria che nessun altro era mai riuscito a portare al re.

Origine della leggenda: Antica Grecia



Per farmi fuori miei cari ci vogliono sicari sicuri, loschi figuri, temerari miei pari...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Gerione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Andare verso: