Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Dom Ago 13, 2017 7:56 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 Harry Potter che ne pensate?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Svampiro
Veggente di Zendra
avatar

Età : 28
Località : Reggio Emilia
Messaggi : 1197

MessaggioTitolo: Harry Potter che ne pensate?   Dom Mag 11, 2008 3:52 pm

INNANZITUTTO vi dico che ho intenzione di parlare dei libri e del rapporto film-libri, ergo questo topic potrebbe essere pieno di spoiler sulla storia, se non avete letto i libri e vi piacciono i film e non volete rovinarveli occhio....invito quindi tutti quelli che parlano di capitoli successivi ai film ad usare il tasto spoiler x non rovinare nulla a nessuno, io stesso staro ben attento anon parlarne xke se c e qualcosa che odio a morte è proprio quando mi spoilerano qualcosa, tipo quella volta che un mio amico parlando di matrix (era uscito solo il 2°) mi disse: "vabbe ma tanto neo alla fine muore" aaaaaaarrrrrrrrrrrhhhhhhh!!!!!!!


allora ho infine deciso di parlare della fantomatica saga della rowling che tanto spopola in questo periodo, innanzitutto vi dico cosa ne penso io poi voi dite la vostra e magari ci confrontiamo

allora innanzitutto io non lo considero un fantasy, manca di quasi tutto cio che è fantasy ma è comunque un mondo fantastico che puo appassionare i giovani, direi che il suo successo sia dovuto alla fusione a mio avviso perfettamente riuscita tra magia-mondo fantastico e scuola liceale

ma passo ad narrarvi le mie peripezie di come sono caduto nel vortice, fino all uscita del 5° film non mi aveva nemmeno sfiorato l idea di leggerlo sebbene molti amici me lo avessero consigliato, tuttavia l uscita del 5° film mi lascio molto amaro in bocca, pur non avendo letto il libro mi resi conto appena uscito dal cinema che nel film erano state tirate via un sacco di cose, vi sono infatti del brusci e repentini cambi di velocita della storia e infatti ho scoperto poi che l ordine della fenice sono addirittura 800 pagine! strizzate in 2 ore di film! è una violenza! il 7° libro son 600 pagine e hanno gia deciso di farne 2 film, parte 1 e parte 2 scandaloso...

cmq

avendo in casa il 3° libro (di mia sorella) ho iniziato a leggerlo e mi ha preso un sacco, devo dire che proprio qui è stato il punto cardine, se avessi iniziato a leggere i libri dal primo in avanti sono sicuro che mi sarei fermato al 2° xke sono scritti talmente male da essere, a mio parere, peggio dei film anke xke essendo piu corti dei successivi non vi è praticamente nessun taglio rilevante nel passaggio da libro a film. Ora nel 3° capitolo vi è un netto miglioramento nel modo di scrivere della rowling non ne capisco il motivo ma è cosi (va detto che cmq persino nell ultimo libro il livello di scrittura della rowling non è certo di gran calibro) oltre a questo nel 3° libro vi sono parecchie cose interessanti che nel film mancano del tutto mi riferisco a lunastorta codalisca felpato e ramoso, nel film compaiono soltanto come nomi sulla mappa del malandrino ma non si capisce veramente chi siano, guardando solo i film non è tanto facile capirlo, inoltre va detto che a mio parere il 3° libro è quello che a paragone del film perde meno, anzi non perde per nulla

e qui cambio paragrafo, e sì xke va detto che in diversi punti i libri pur presentando parecchie informazioni o parti che nei film sono state tagliate, nelle parti che invece nei film compaiono sono invece inferiori. si pensi al duello col drago di harry nella prima prova tremaghi, quello nel libro fa schifo è penoso non da affatto quel senso di pericolo e di spettacolarita che è invece reso cosi alla perfezione nel film. nel libro quando l ho letto mi son cadute le braccia e non solo quelle(tenete presente che io ho visto prima i film) e questo è vero in molte situazioni, sopratutto x la spettacolarita della quale secondo me la rowling ha un senso abbastanza limitato, altro esempio eclatante a sostegno di questa mia idea lo posso citare nel 5° capitolo quando i mangiamorte catturano harry e compagni dentro all ufficio misteri, senza soffermarsi sul fatto che nel film il pezzo sia monco, avete presente quando tutti entrano nella stanza con la volta al centro? nel film i mangiamorte arrivano volando con quella nebbia nera che li avvolge...e nel libro? entrano correndo giu x le scale! ma dico sei un mangiamorte! ti pare l entrata in scena che devi fare? (anke si forse sarebbe il caso di parlare di ri-entrata in scena) allo stesso modo poco dopo l ordine entra in scena allo stesso modo ma con la luce bianca nel film e materializzandosi con un POP nel libro (se non ricordo male si materializzano giusto?)

ma ritorniamo a quello che dicevo prima, come vi dicevo il 3° mi intrippo un casino al che passai subito a leggere il primo e il secondo (con un filino di disgusto) poi al 4° e fui cosi che quando usci il 7° libro mi mancavano 100 pagine del 6° in quel periodo presi la febbre e essendo costretto a letto in 3 giorni finii la saga

vi diro il finale mi è piaciuto cosi cosi e il 7° non è certo tra i miei preferiti
Spoiler:
 

penso di aver detto la mia adesso tocca voi dire la vostra, giusto qualche informazioncina qua e la du quel che penso

personaggio preferito: Albus Dubledore (anke Piton spacca ma x me è al 2° posto)

classifica dei libri
1 il prigioniero
2 il principe
3 il calice
4 l ordine
5 i doni
6 la camera
7 la pietra

la parte che mi ha emozionato di piu
non è che possa dirlo in base alle emozioni che ho provato ma mi ricordo benissimo la rezione che ho avuto che ripensandoci mi stupisce ancora oggi
Spoiler:
 

la parte che piu mi ha fatto ridere
quando piton trova harry a zonzo nel 3° e gli requisisce la mappa del malandrino, nel film l hanno fatto malissimo, nel libro è strabello.
anche il pezzo dell interrogatorio tra la umbridge e piton fa morire (anche nel film stavolta) xo è meno bello

EDIT: un pezzo di trama che avevo capito subito:
la situazione di piton x motivi spiegati qualche post piu in basso

classifica dei film (x adesso)
1 il calice
2 il prigioniero
3 la camera
4 la pietra
5 l ordine


Ultima modifica di Svampiro il Ven Mag 16, 2008 11:24 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
inutaisho
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : QLIMAX ... falconara (AN)
Messaggi : 1601

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Dom Mag 11, 2008 4:12 pm

sono felice di aver trovato questo topic dato che sono un appassionato della saga della rowling .
Incontro subito delle divergenze , il terzo film , che ho letto bene e ho anche visto bene , ha una situazione cronologica sballata rispetto al libro , se noti , ad harry viene fatta in dono la firebolt (che nel film non appare molto chiaro come momento) dal padrino , in seguito Grifondoro vince la coppa di quidditch , nel film queste scene appaiono alla fine del film quando in realta avvengono più o meno all'inizio (la scopa) e a 3/4 del libro (la coppa) . Poi se hai letto il quarto di libro , naturalmente io ritengo che sia stato mooolto più bello il combattimento harry-drago come descritto nel libro , il film rispecchia una richiesta di un pubblico che non ha letto il libro , anche perchè nella lettura si usa la fantasia , e io ne ho tanta :sorr: . Comunque per il 5° STIAMO ZITTI ! il film ha fatto schifo ! I combattimenti negli uffici misteri sono stati girare malissimo , per non pensare al fatto che sono state tagliate moltissime scene che avrebbero reso il film molto più bello ! E poi tu parli della materealizzazione dei mangiamorte ... ma guarda che dentro l'ufficio misteri non ci si può smaterealizzare e materealizzarsi ! ci sono i camini apposta ...
Io direi invece che il migliore è stato in assoluto il settimo , sotto ogni punto di vista mi è piaciuto moltissimo e sicuramente ... chi cazzo se l'aspettava la situazione di Piton ???? :hahaha:
comunque per il finale del settimo
Spoiler:
 


personaggio preferito : Albus Silente

classifica libri :
7
5
6
4
3
2
1

classifica film ... nessuna :sarà:

momento più emozionante
Spoiler:
 
momento che meno mi aspettavo
Spoiler:
 

momento più divertente
Spoiler:
 


Agli emo piace essere picchiati --> A tutti piace picchiare gli emo --> Dio esiste




VLAD DOMINA ! MANFRED PUZZA ! FUNCLUB VLAD
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Svampiro
Veggente di Zendra
avatar

Età : 28
Località : Reggio Emilia
Messaggi : 1197

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Dom Mag 11, 2008 4:48 pm

forse non mi sono spiegato con sufficiente chiarezza, da subito ho detto che il 3° libro è il mio preferito xke è quello che perde meno a paragone del film

quando dico che in alcuni libri essi perdono a paragone dei film non intendo dire che i film sono meglio anzi, io come chiunque altro (credo) sono assolutamente convinto che i libri siano meglio dei film (ad eccezzione del 1° e del 2° xke sono scritti davvero troppo male) tuttavia in alcuni aspetti specie quello della spettacolarita i libri perdono a paragone delle pellicole ciononostante restano globalmente migliori

inutaisho ha scritto:
Comunque per il 5° STIAMO ZITTI ! il film ha fatto schifo ! I combattimenti negli uffici misteri sono stati girare malissimo , per non pensare al fatto che sono state tagliate moltissime scene che avrebbero reso il film molto più bello ! E poi tu parli della materealizzazione dei mangiamorte ... ma guarda che dentro l'ufficio misteri non ci si può smaterealizzare e materealizzarsi ! ci sono i camini apposta ...

sono d accordo con te che il 5° a fatto schifo(infatti nella classifica film l ho messo all ultimo posto) se hai letto attentamente il mio post noterai che è proprio dopo averlo visto che ho iniziato a leggere i libri xke mi sono reso conto (senza aver letto il libro!) che i film erano notevolmente troncati, io mi stavo riferendo solo al senso di spettacolarita ed ho usato un esempio che nel quinto calza a pennello x far notare come nei libri la spettacolarita sia ampiamente ridotta rispetto ai film

x la materializzazione non ero sicuro di ricordarmi bene e in effetti ho cannato resta cmq il fatto che l ordine fa un entrata in scena pietosa rispetto a quella nel film (cmq x i mangiamorte ho detto che corrono giu x le scale la materializzazione era riferita all ordine)

puoi avere tutta la fantasia che ti pare, ma se la rowling ci mette 2 pagine a descrivere il duello e fa fare ad harry su e giu finche il
drago non si allontana e lui prende l uovo quello puoi immaginarti e non di piu

inutaisho ha scritto:
Io direi invece che il migliore è stato in assoluto il settimo , sotto
ogni punto di vista mi è piaciuto moltissimo e sicuramente ... chi
cazzo se l'aspettava la situazione di Piton ????

Spoiler:
 
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Skidi
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : MIlano
Messaggi : 1733

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Dom Mag 11, 2008 5:08 pm

scusate, eh, ma qual'è il tasto spoiler? :8yt: :8yt:


Gdr sulle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di G.R.R.Martin
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
IlDottore
Utente
Utente
avatar

Età : 34
Località : Sesto Calende
Messaggi : 689

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 10:37 am

Ciao! Strano ma vero anche io ho avuto la tua stessa identica esperienza con Harry potter!
Fino all'uscita del 5 film non mi era mai venuto in mente di leggerei libri del maghetto, anche se la mia fidanzata è una super appassionata. ho decido di iniziare a leggerli proprio dal 5 in avanti, per cui non sono un purista, però devo ammettere che i film mi sono piaciuti parecchio (soprattutto l'ordine e il prigioniero). Sto attualmente leggendo il 7 quindi mi riservo di aggiornare le mie preferenze riguardo a personaggi e a momenti topici in seguito :45u:


Prima ero un goblin qualunque...ora sto col GRANDE VERDE!!!

Entra anche tu nel grande verde!!!!
(Campagna promossa in collaborazione col ministero dei pari diritti per tutti i popoli fantasy decreto legge 451 bis del 12.12.12, iscrizione gratuita e magliette omaggio per tutti)

Analisi del Sanguich:
Se vuoi sapere se un panino è buono, è meglio fargli prima un bel ketchup...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.bedexperience.it
Volkmar
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : altdorf, la città dell' imperatore(poggibonsi)
Messaggi : 893

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 10:57 am

io ho letto il primo harry quando ancora il film non era USCITO. il venditore mi disse che era un libro su un ragazzo che faceva investigazioni con un topolino ( immagine 1° libro) e che ogni libro non era correlato far di lor. quindi per primo lessi il terzo, il cui nome mi ispirava di più

sicuramente si può troncrae la soria di harry in 2 parti prima e dope il 4° libro quello di svolta diciamo, da li in poi i libri sono migliorati, ma hanno rpeso una piega molto commerciale. il miglior libro è il 7° anche se cambia notevolmente di stile in quel libro. una cosa brutta dei film è l' incentrazione sul finale, il quale dura 1/3 del film integro

il finale del 7° lascia troppo in sospeso, e sopratutto lascia la possibilià di un continuo, che a mio avviso sarrà parechio schifoso
Spoiler:
 


VOLKMAR ,pontefice massimo



http://s14.bitefight.it/c.php?uid=27145

http://s4.battleknight.it/index.php?loc=hire&ref=ODYwMTE4

http://s9.bitefight.it/c.php?uid=32940
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Skidi
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : MIlano
Messaggi : 1733

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 1:40 pm

io sono per la politica "stiamo zitti che poteva andare peggio".
chiunque abbia letto eragon e poi abbia visto il film sa di che parlo.
cmq i miei personaggi preferiti nel libro sono i gemelli :hahaha: e sirius :grg: e lupin
Spoiler:
 

alla fine penso che non l' abbiano resa troppo male nei film, si ok l' hanno devastato per farlo piacere a + gente possibile, ma me lo aspettavo :xcfvsd:


Gdr sulle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di G.R.R.Martin
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Svampiro
Veggente di Zendra
avatar

Età : 28
Località : Reggio Emilia
Messaggi : 1197

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 2:41 pm

secondo me il motivo della devastazione è un altro, ossia che i film sono troppo corti x inserire tutto quello che compare nei romanzi

a mio parere gia il 3° è troncatissimo avrebbero dovuto farne un film di 3 ore, il 4° di 4 ore, il 5° era da spezzare in 2 film da 3 ore l uno

speriamo che il 6° non sia lungo meno di 3 ore perche è uno dei piu belli non vorrei lo scempiassero come il 5°

ciononostante resto dell idea che certe cose siano rese meglio nei film che nei libri, ad esempio nel 5° film (che è il piu brutto di tutti) ci sono cmq alcuni elementi di spicco, frasi tipo "sei tu il debole non conoscerai mai l amore o l amicizia e mi dispiace x te" nei libri manco te le sogni

ps: per eragon hai assolutamente ragione, anche se devo dire che a mio avviso il libro non è poi sta gran cosa che dicono tutti ma non è questo il luogo in cui parlarne xcio non aggiungo altro
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Skidi
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : MIlano
Messaggi : 1733

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 3:18 pm

si, beh, mi sono espresso male.
intendevo dire che hanno fatto dei film cortissimi e che grattano solo la superficie perchè seenò molti nn avrebbero avuto vogli a di vedere 2 parti dello stesso film......


Gdr sulle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di G.R.R.Martin
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Toktok
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : trieste
Messaggi : 729

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 3:43 pm

Io , da quello che ho letto per fortuna, 1,2,3. Ho cominciato dopo l'uscita del 3 film che non mi ha
entusiasmato perchè personalmente non amo le avventure nel tempo perchè ogni volta non riesco a non
notare gli errori. Comunque il mio preferito, e anche quello che ha perso di più tra libro e film è il calice.
Tutte le creature di hagrid per il torneo? E poi la parte del labirinto è fatta malissimo.
L'ordine mi è piaciuto di più come film, forse perchè è passato molto tempo tra lettura e film. I miei amici lo
hanno trovato pieno di errori ma a me non è sembrato..

Classifica

1-calice
2-ordine
3-principe
4-doni
5-camera
6-pietra
7-prigioniero
Quelli che non ho letto li valuto dal film

PS: straquoto volkmar su eragon
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
juve4ever
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : milano
Messaggi : 12

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 11:04 pm

bhe ovviamente ormai li ho letti tutti, ma qualcuno mispiega perchè non esce anche il film oltre al libro invece di far aspettare dei mesi per il film???


P.S. protestiamo?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
il killer mutato
Utente
Utente
avatar

Età : 22
Località : Torino
Messaggi : 1512

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Mer Mag 14, 2008 11:14 pm

pers.preferito:cedric diggory

1-calice
2-morte
3-principe
4-fenice
5-pietra
6-camera
7-prigioniero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nani4ever
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : milano
Messaggi : 6973

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Gio Mag 15, 2008 3:14 pm

pers preferito : fred e george ( poveri ragazzi....)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Drycha
Utente
Utente


Età : 25
Località : fff
Messaggi : 375

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Gio Mag 15, 2008 3:38 pm

mmm... pers. preferito:
*harmione-harry
*non miricordo il nome descrizione: ciccione bravo con le piante... etc capit chi è?


entra anche tu nella gilda dei mercenari!
http://img7.imageshack.us/img7/6163/medalt.jpg medaglia

mercenari
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
inutaisho
Utente
Utente
avatar

Età : 25
Località : QLIMAX ... falconara (AN)
Messaggi : 1601

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Gio Mag 15, 2008 6:13 pm

Drycha ha scritto:
mmm... pers. preferito:
*harmione-harry
*non miricordo il nome descrizione: ciccione bravo con le piante... etc capit chi è?

hem ... la ragazza è hermione e il ciccione è Neville Paciock :okf:


Agli emo piace essere picchiati --> A tutti piace picchiare gli emo --> Dio esiste




VLAD DOMINA ! MANFRED PUZZA ! FUNCLUB VLAD
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Skidi
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : MIlano
Messaggi : 1733

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Gio Mag 15, 2008 6:54 pm

fred e george dominano!

Spoiler:
 


Gdr sulle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di G.R.R.Martin
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Melkor il Morgoth
Utente
Utente
avatar

Età : 30
Località : Sylvania
Messaggi : 1878

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Gio Mag 15, 2008 11:52 pm

Allora, non ho moltissimo tempo ma sono tre giorni che cerco di postare qui, perciò anche se non ho letto tutti gli interventi darò la mia opinione.
Secondo me, anche se HP non è un vero e proprio fantasy (ho letto che alcuni lo cosiderano addirittura la morte del fantasy) l'idea originale della Rowling è stata geniale: è riuscita ad immaginare un connubio stupendo tra la nostra realtà e un mondo immaginario dove quasi tutti vorremmo trovarci, legando le due cose in modo splendido. Questo vale per il primo libro, che a mio parere per inventiva è il migliore (anche se i personaggi sono quasi tutti abbozzati). In seguito, però, gli incassi e le reazioni sorprendenti dei lettori hanno deviato completamente lo spirito di HP e la fantasia della Rowling: se il primo romanzo era favolistico, all'avanzare della saga sono state introdotte sempre più allegorie più o meno pesanti della realtà contemporanea che imho non c'entravano niente e dovevano starne fuori, fino a che nel settimo sembra di assistere alla parodia di un colpo di stato con richiami più o meno espliciti alle realtà della Seconda Guerra Mondiale.
A ciò si aggiunge che la magia nel mondo di HP è andata lentamente passando da straordinarie invenzioni di inventiva favolistica (lo specchio dentro il quale era nascosta la Pietra Filosofale, la cui idea era semplicemente geniale) ad una paranoia che a tratti sfiorava il delirio (nomi TABù, Doni della Morte, lo Spegnino di Silente e soprattutto tre diciassettenni che per mezzo di complicatissimi artifici riescono sempre a farla in barba al temibile Signore Oscuro, padrone del Ministero e capo di un esercito di Mangiamorte).
Detto ciò, i primi tre libri si seguivano. Dal quarto in poi, la comparsa di Voldemort e la sua enorme perdita di maestà nella sconfitta contro Harry Potter rovinano tutto lo spirito. L'unica eccezione è il sesto libro, a mio avviso il migliore dopo il primo: lì i personaggi divenivano improvvisamente più veri, con Silente che appariva anche lui straordinariamente uomo senza nulla perdere della propria maestà, e Voldemort che acquistava molto più spessore con le scoperte sul suo passato e i discorsi affascinanti sulla mistica della sua mente spietata (sebbene non mi sia piaciuto il fatto che per la Rowling lui è nato "malvagio" e sembra esserlo stato fin da piccolo: un personaggio molto freddo e dallo spessore abbastanza ridotto).
Il settimo secondo me è un libro orribile: intanto avrebbe dovuto chiamarsi "Harry Potter e il Bagno di Sangue", poi vi sono scene da incubo, viene fuori che Silente era un mafioso freddo, viscido e calcolatore, Voldemort fa la figura del fesso per tutto il romanzo e praticamente finisce con l'ammazzarsi da solo, senza contare gli assurdi artifici magici che sono alla base della trama.
L'unica cosa per cui il 7° si salva è Severus Piton, un personaggio straordinario, triste ma mai sconfitto, eccezionale nella profondità dei propri sentimenti e della commozione che riesce a suscitare, dopo aver attirato odio o amore comico lungo tutti i sei libri precedenti. A mio parere è il personaggio più riuscito della Rowling, e quello senza dubbio più umano e più vero, capace di odio che di amore, di orgoglio e umiltà, di azioni scellerate e sacrificio altruistico.
Bene, è solo una parte di ciò che penso, ma per adesso penso possa bastare! :ciao:


"D'ora in avanti sarete tutti miei servitori! A voi la scelta, se seguirmi da vivi o da morti". [Vlad von Carstein]

"Tiranidi? Beh, andiamocene. Come dite? Ci sono i civili da proteggere e diversi reggimenti scelti possono arrivare in tempo? Ok, allora: non dite niente alla popolazione - così ci lascia andar via in pace - ed avvisate i reggimenti di allontanarsi il più in fretta possibile, prima che qui ci lasciamo tutti la pelle".

"La pazienza è la virtù dei morti". [detto Necrontyr]

Conte Elettore del Sapere (Warhammer Fantasy quiz - I posto)
Cappellano del Sapere (Warhammer 40,000 quiz - III posto)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Svampiro
Veggente di Zendra
avatar

Età : 28
Località : Reggio Emilia
Messaggi : 1197

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 16, 2008 7:11 pm

ti diro, sono d accordo con te su quasi tutto quello che hai detto in particolare sulla critica al 7°, anke se il 1° e il 2° sono secondo cosi mal scritti che non riesco proprio a farmeli piacere di piu (pur essendo miglior nella trama), in effeti dal punto di vista della storia il 7° è sicuramente il piu brutto x le enormi assurdita che contiene senza considerare che non vi è nemmeno l anno ad hogwarts che gli fa perdere un sacco rispetto gli altri. x me l edificio in se è un dei personaggio del libro importante al pari di ron o hermione

riguardo a quelli che tu chiami riferimenti alla realta contemporanea devo dire di non averci mai fatto caso e francamente mi chiedo se siano veramente intenzione dell autrice
Spoiler:
 

in definitiva credo che la maggior parte delle idee che stanno di fonfo al racconto sono molto buone, ma non sono poi sviluppate in maniera adeguata, se ne sarebbe potuta fare un opera epica mentre dovra accontentarsi del successo commerciale
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Maresciallo_Helbrecht
Veggente di Zendra
avatar

Età : 31
Località : Svizzera
Messaggi : 12617

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 16, 2008 7:42 pm

Morgoth ha scritto:
(ho letto che alcuni lo cosiderano addirittura la morte del fantasy)
Purtroppo si, e io sono uno di questi.

Finora ho sempre evitato di postare in questo 3ad proprio perchè sono un grandissimo "nemico" di HP ma la frase postata da Morgoth è stato una specie di invito a nozze dato che quello è proprio il motivo per cui io non sopporto HP.

La Rowling e tutto il businnes che ci sta dietro (merchandising, film ecc...) stanno facendo di tutto per far passare HP come IL fantasy (n.b: IL, non UN!) e io questa cosa proprio non la sopporto.
E il vero problema è che tutti i bimbi (perchè imho è un libro da bimbi, gli adulti che lo leggono non li capisco) che leggono il libro ovviamente non possono aver letto i VERI fantasy quali il SdA e simili quindi ci credono! Forse succede solo dalle mie parti ma se chiedete ad un bambino medio cos'è il mondo fantasy lui vi risponderà quasi sicuramente "Harry che fa le gare su una scopa volante e parla con i gufi!" o altre (bimbo)minchiate simili.
E a me è questo che da assolutamente fastidio: che il mondo fantasy creato dal grande genio (JRRT, of course) e poi sviluppato da molti altri (Zimmer Bradley, giusto per citare la prima che mi salta in mente) è stato ridotto ad una bimbominkiaggine assoluta!
Se poi la Rowling e tutto il mercato legato a HP avesse fatto qualcosa per evitare tutto cio non avrei avuto nessun problema con HP ma in realtà purtroppo non hanno fatto assolutamente niente!! Anzi, peggio.. Il successo di HP (con realtiva visione sempre piu semplicistica del mondo fantasy) ha contribuito all espansione di libri e film dello stesso livello (qualcuno ha detto Eragon???) che non possono far altro che rovinare l immagine collettiva che la gente ha del fantasy.

E questo è solo il motivo principale per cui non sopporto HP.
Poi ci sarebbe anche il motivo letterario/cinematografico (ho provato a leggere il primo libro e mi pareva scritto decisamente male, o per lo meno il livello non era maggiore di qualsiasi altro romanzetto di 3° categoria. Ho anche guardato un paio di pezzi di qualche film e anche la loro qualità mi sembrava tutt' altro che eccelsa) ma su questo non mi dilungo perchè per poter fare un commento costruttivo dovrei aver letto tutti i libri e aver guardato tutti i film, cosa che non ho (ancora) fatto.

Spero che nessuno si sia offeso per i miei commenti sulla visione semplicistica che HP da al fantasy.
Tutti i commenti sopra sono ovviamente IMHO...


Non Nobis Domine, Non Nobis Sed Nomine Tuo Da Gloriam - Dictatus Templare

One Ring to rule them all, one Ring to find them, one Ring to bring them all and in the darkness bind them - J.R.R.Tolkien, TlotR
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cavaliere nero
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : trieste
Messaggi : 164

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 16, 2008 10:13 pm

non ho letto i libri e me ne vergogno :8yt: :8yt:
cmq la classifica dei film è
1ordine
2calice
3camera
4pietra
5prigioniero

personaggio preferito :albus
è un genio (unminuto di silenzio per lui .....
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Skidi
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : MIlano
Messaggi : 1733

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 16, 2008 10:27 pm

la mia opinione è che ognuno dovrebbe considerare il fantasy un po' come vuole visto che oramai ci sono troppi romanzi fantasy in giro.
dal mio punto di vista il fantasy E' Tolkien, il resto lo suddivido in varie categorie mentali che nn vi sto ad elencare. Harry Potter per me rientra nei
Fantasy-passatempo, buoni per passare il tempo se non si ha voglia di impegnarsi in una lettura profonda, niente di speciale ma neanche troppo male.


Gdr sulle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di G.R.R.Martin
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Melkor il Morgoth
Utente
Utente
avatar

Età : 30
Località : Sylvania
Messaggi : 1878

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 16, 2008 11:16 pm

Penso che Tullaris abbia molte ragioni dalla sua. :45u: Vorrei dire qualche altra cosa specialmente per rispondere a Svamp, ma ora non ho proprio tempo, lo farò la prossima settimana.
Ah, una cosa:
Maresciallo_Helbrecht ha scritto:
(qualcuno ha detto Eragon???)
NO! NON LO HA DETTO NESSUNO, E NESSUNO DEVE AZZARDARSI ANCHE SOLTANTO A PENSARE QUEL NOME IN MIA PRESENZA!!!
:sfs:


"D'ora in avanti sarete tutti miei servitori! A voi la scelta, se seguirmi da vivi o da morti". [Vlad von Carstein]

"Tiranidi? Beh, andiamocene. Come dite? Ci sono i civili da proteggere e diversi reggimenti scelti possono arrivare in tempo? Ok, allora: non dite niente alla popolazione - così ci lascia andar via in pace - ed avvisate i reggimenti di allontanarsi il più in fretta possibile, prima che qui ci lasciamo tutti la pelle".

"La pazienza è la virtù dei morti". [detto Necrontyr]

Conte Elettore del Sapere (Warhammer Fantasy quiz - I posto)
Cappellano del Sapere (Warhammer 40,000 quiz - III posto)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Melkor il Morgoth
Utente
Utente
avatar

Età : 30
Località : Sylvania
Messaggi : 1878

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Gio Mag 29, 2008 9:22 pm

Allora, non userò "Spoiler" perché farebbe troppa confusione, quindi non leggete oltre se non volete rovinarvi sorprese:
Svampiro ha scritto:
riguardo a quelli che tu chiami riferimenti alla realta contemporanea devo dire di non averci mai fatto caso e francamente mi chiedo se siano veramente intenzione dell autrice
mah, guarda, potrei anche aver travisato di brutto, però francamente le leggi anti-Mezzosangue, la presa del Ministero e la guerra contro Voldemort a me sembrano ricalcare parecchio le azioni di Hitler e le leggi antirazziali della Germania nazista. Poi ovviamente può essere solo una coincidenza.

Svampiro ha scritto:
oddio dire che silente fosse un mafioso mi sembra esagerato certo è vero che il personaggio viene completamente stravolto (o forse dovrei dire deturpato) dalle notizie sul suo passato xo lidea in se non era neanche malissimo, lo sfatare un personaggio che sembrava l incarnazione del bene rendendolo piu imperfetto, purtroppo la resa di questa idea non è stata un granche.
ma soprattutto non sono d accordo sul freddo, viscido e calcolatore, questa visione non ci sta proprio, io credo che silente sia un redento, in gioventu ha sacrificato al sua felicita e procurato sofferenze alla sua famiglia x quello che pensava sarebbe stato un bene superiore, ma vedendo dove quella strada lo avrebbe condotto si è poi pentito e ha passato tutto il resto della sua vita nel cercare di porvi rimedio, purtroppo per certe cose era ormai tardi
Io non mi riferivo al suo passato, ma a esempi come questi:
Citazione :
PITON (riferendosi ai Potter e a Lily): "allora li nasconda tutti. La metta... li metta al sicuro. La prego"
SILENTE: "e tu che cosa mi darai in cambio, Severus?" [e già cominciamo male, in pratica baratta la salvezza dei Potter con una spia in territorio nemico]
Citazione :
PITON (riferendosi a Lily): "Perduta... morta... "
SILENTE: "è rimorso, Severus?"
PITON: "Vorrei... vorrei essere morto io..."


SILENTE: "e a che cosa sarebbe servito, e a chi?" [mmm, in pratica la morte dei Potter alla fine non è stata una cosa troppo negativa perché ha avuto la sua utilità]
Citazione :
PITON: "quindi il ragazzo... il ragazzo deve morire?"

SILENTE: "e deve ucciderlo Voldemort in persona. Questo è fondamentale" [mamma mia, la sua freddezza mi fa paura..]

PITON: "credevo... in tutti questi anni... che lo proteggessimo per lei. Per Lily"

SILENTE: "lo abbiamo protetto perché era essenziale dargli un'istruzione, crescerlo, fargli mettere alla prova le proprio forze"

[...]

PITON: "L'hai tenuto in vita perché possa morire al momento giusto?"

SILENTE: "non esserne troppo stupito, Severus. Quanti uomini e donne hai visto morire?" [fermiamoci qui, penso di aver evidenziato con chiarezza ciò che intendevo]

Svampiro ha scritto:
ovviamente è impossibile non dire che nel 4° c e una svolta, la comparsa di voldemort pone fine al periodo beato dell innocenza e costringe ad affrontare una realta terribile e inevitabile. la "sconfitta" di voldemort secondo me ci sta e non fa perdere al personaggio piu di tanto la sua maesta in fondo harry non lo ha battuto veramente è semplicemente riuscito a stare in vita abbastanza a lungo da poter fuggire (x un motivo di cui voldemort era x altro all oscuro) se non vi fosse stata la passaporta ancora nei paraggi il ciclo di romanzi si sarebbe concluso li.
che Voldemort dovesse essere sconfitto per far proseguire i romanzi è ovvio, però il modo in cui è stata resa la cosa secondo me lo ha sminuito moltissimo.

Svampiro ha scritto:
se al contrario avesse trasformato il tutto in una guerra diretta in cui le forze di voldemort fossero state composte da migliaia e migliaia di creature oscure(ai quali i mangiamorte avrebbero fatto da luogotenenti) che avanzavano e conquistavano e un ministero che cercava di fermarlo senza avere nessuna possibilita, ci sarebbero stati gli elementi x evitare l assurdita di 3 ragazzini che la fanno in barba al ministero della magia, a tutti i mangiamorte e a voldemort stesso, xke avrebbero avuto il ministero e tutta la comunita magica in loro aiuto mentre voldemort e mangiamorte avevano un esercito da condurre senza potersi dedicare interamente alla loro ricerca.

Si, di certo sarebbe stato molto meglio di così. Però il punto è che Harry Potter non è divenuto famoso per essere "un'avventura epica", non è quello il suo stile. Il libro è piaciuto per la straordinaria fusione tra mondo magico e mondo reale, la capacità di far desiderare alle persone che lo leggevano di vivere in quel mondo, di far nascere in loro la voglia di crederlo reale e di conoscere il più possibile sui suoi dettagli.
Dal quarto libro in poi, secondo me, vi è una svolta in senso negativo per molti aspetti: uno dei principali è che l'istruzione a Hogwarts e la descrizione del mondo magico passano via via in secondo piano rispetto alla "battaglia epica contro il Signore Oscuro", fino a sparire del tutto nel settimo libro. E questo secondo me ha ucciso quella che era l'originalità di Harry Potter e che lo rendeva così innovativo e affascinante: cioè la capacità di "ipnotizzare" senza che la trama fosse particolarmente "epica", ma con semplici scene di vita comune di un mondo in stile fantastico.

Svampiro ha scritto:
purtroppo mi rincresce dire che neppure piton si salva del tutto, pur guadagnando molto finisce col fare una fine indegna. io gia mi aspettavo che avrebbe aiutato harry nello scontro finale con voldemort (l unico modo secondo me in cui avrebbe avuto una possibilita di vittoria) e che magari si sarebbe sacrificato dando la sua vita x quella di harry invece la rowling l ha fatto morire azzannato da un serpente... una sola parola: indegno
Che la sua fine sia indegna è fuori discussione, insomma, anche soltanto al livello narrativo, perché diavolo Voldemort avrebbe voluto eliminare quello che credeva un servo eccellente e devoto in una maniera tanto atroce? Un semplice Avada Kedavra gli avrebbe risparmiato una simile sofferenza e avrebbe avuto comunque il suo scopo; è chiaro che si tratta di un orribile espediente perché la Rowling non aveva la più pallida idea di come altrimenti avrebbe potuto fare Harry Potter ad ottenere i ricordi di Piton.
Però alla fine Piton doveva morire, insomma se fosse sopravvissuto sarebbe stata un'americanata, e poi il suo stile è più da sotterfugio silenzioso che da duello spettacolare, così non so se uno scontro diretto tra lui & Harry e Voldemort sarebbe stata una buona idea, ma tanto la nostra opinione non cambia ciò che è stato scritto. :okf:


"D'ora in avanti sarete tutti miei servitori! A voi la scelta, se seguirmi da vivi o da morti". [Vlad von Carstein]

"Tiranidi? Beh, andiamocene. Come dite? Ci sono i civili da proteggere e diversi reggimenti scelti possono arrivare in tempo? Ok, allora: non dite niente alla popolazione - così ci lascia andar via in pace - ed avvisate i reggimenti di allontanarsi il più in fretta possibile, prima che qui ci lasciamo tutti la pelle".

"La pazienza è la virtù dei morti". [detto Necrontyr]

Conte Elettore del Sapere (Warhammer Fantasy quiz - I posto)
Cappellano del Sapere (Warhammer 40,000 quiz - III posto)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Svampiro
Veggente di Zendra
avatar

Età : 28
Località : Reggio Emilia
Messaggi : 1197

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 30, 2008 1:17 am

non vedevo davvero l ora di portare avandi questa discussione :45u:

dunque x quanto riguarda silente continuo ad essere della mia opinione
certo sa essere freddo, ma non xke privo di sentimenti, silente pur apparendo sempre calmo e distaccato è in realta un personaggio sensibile come pochi altri. lo dimostra chiaramente quando nel 5° libro si decide a svelare (in realta non decide un bel niente ormai non puo piu evitarlo visto che tutto è gia stato svelato) il destino di herry previsto dalla profezia. In quell attimo svela nel completo la sua umanita, benche freddo, benche calcolatore, benche tutto facesse parte di un piano che portasse harry davanti a voldemort x vincerlo, silente non riesce a dire nulla ad harry fino a quando non vi è costretto. perche? il motivo lo spiega lui stesso "non volevo procurarti altre sofferenze, cosa importava se nel futuro centinaia o migliaia di sconosciuti avrebbero sofferto se nel presente tu eri felice e al sicuro? mi ero troppo affezionato a te" eccola qua la grande 'pecca' del piano di silente come la definisce lui stesso, l amore. volendo bene ad harry non è riuscito a fare quello che doveva fare fino a quando la realta non si è svelata da sola. si capisce quindi che silente è in realta un personaggio emotivo, è la superfice calma e placida sotto la quale si agita e ribolle il mare in tempesta. tuttavia non puo permetterselo, deve essere freddo e deve farlo x il bene di tutti xke se non assume lui il ruolo freddo e asentimentale del burattinaio che posizona i pezzi sulla scacchiera, se non escogita lui un piano x fermare voldemort...chi altri lo fara? c e troppo in gioco, silente non puo permettersi di farsi travolgere dalle emozioni deve essere calcolatore fin al punto di sembrare spietato, questo a mio avviso dimostra un grandissimo coraggio, farsi carico di una cosa del genere sacrificando tutto se stesso, e non mi riferisco solo al perdere la vita x la causa in cui crede ma a rinunciare praticamente a tutto pur di fare cio che è giusto, come al solito una cosa è conoscere il sentiero giusto l altra è imboccarlo, il suo sentiero richiede piu sacrifici di quello di chiunque altro e lui lo imbocca. ecco perche credo che silente sia una sacrificato, un martire se vogliamo, e come ho gia detto prima un redento, benche abbia commesso numerosi peccati (non intendeteli in senso cristiano) ha pagato x essi, la sua penitenza è stata assumere quel ruolo freddo e calcolatore x il quale era necessario non stringere legami affettivi profondi come, sono sicuro, avrebbe voluto fare, xke quei legami avrebbero generato sentimenti che a loro volta avrebbero impedito il compimento di cio che era necessario.

poi io amo(niente doppi sensi pls) silente in maniera sviscerata e magari vedo delle cose che non erano nemmeno nella testa della rowling ma x me ci sono e sono "reali"

Morgoth ha scritto:
Citazione :
PITON (riferendosi a Lily): "Perduta... morta... "
SILENTE: "è rimorso, Severus?"
PITON: "Vorrei... vorrei essere morto io..."


SILENTE: "e a che cosa sarebbe servito, e a chi?" [mmm, in pratica la morte dei Potter alla fine non è stata una cosa troppo negativa perché ha avuto la sua utilità]

ecco poi quei scusa ma mi sembra tu sia completamente fuori strada, le altre 2 citazioni ci potevano anche stare ma questa proprio no, le parole di silente vogliono essere di consolazione e al contempo d insegnamento davanti al dolore di piton, in quel momento piton soffre talmente tanto che preferirebbe essere morto piuttosot che provare quel dolore ma silente gli dice che la morte(in quel caso una fuga dal dolore) non sarebbe una soluzione (poiche la soluzione è l accettazione del dolore e la convivenza con esso e non la fuga) certo sono dette in modo un po brutale, ma li è anke un po colpa della scrittrice

x quanto riguarda la piega che si allontana dalle origini di una fusione mondo magico-reale e che sconfinasse nell epico a mio parere era inevitabile, i fantasmi nel passato di harry erano troppo forti e troppo vivi (nel vero senso della parola :sorr: ) x non intaccare quella fiabesca fuga dal mondo tiranno in cui harry viveva prima di compiere 11 anni

senza contare che alla lunga sarebbe diventata pallosa, ci sarebbe voluta una scrittrice eccezzionale (cosa che la rowling non è x altro) x tenere vivo, attivo, e soprattutto continuamente meraviglioso (nel senso proprio di cio che crea meraviglia) il mondo di harry x tutti e 7 i libri. e poi che finale si offriva ad una prospettiva del genere? "complimenti harry ti sei diplomato ed ora sei un M.A.G.O. a tutti gli effetti? non dico che il penso scontro con voldemort che abbiamo avuto sia meglio, xo...

Morgoth ha scritto:
ma tanto la nostra opinione non cambia ciò che è stato scritto. :okf:

e prurtroppo questo è il punto piu doloroso e tragico dell intera faccenda, ti diro io ho pure pensato seriamente di riscrivere l intera saga (cosi casomai in un futuro debba presentatla ai miei figli avrebbero un opera che non gli lasci l amaro in bocca che ha lasciato a me) xo al pensiero ceh anceh riscrivendola il mondo continuerebbe a leggere quella attuale la voglia scende a zero....
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nani4ever
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : milano
Messaggi : 6973

MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   Ven Mag 30, 2008 10:09 am

svamp alla una e un qurto sei abbastanza lucido da scrivere 'ste cose?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Harry Potter che ne pensate?   

Tornare in alto Andare in basso
 
Harry Potter che ne pensate?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» vendo orchi, alti elfi, demoni, harry potter
» Collezionate serie modellini deagostini, fabbri ecc?
» vendesi carte da gioco
» Come Harry Potter sarebbe dovuto finire
» Extracomunitari, riportati a due unità per team. Cosa ne pensate?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Andare verso: