Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Dom Ago 13, 2017 7:56 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 L'Occhio del Demonio di Marco Modugno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Archmage
Utente
Utente
avatar

Età : 42
Località : Napoli
Messaggi : 1467

MessaggioTitolo: L'Occhio del Demonio di Marco Modugno   Dom Giu 08, 2008 11:08 pm

Suppongo che coloro che mi leggono siano abbastanza ben consapevoli della mia competenza in merito a giochi di ruolo e di quanto sia lunga la mia esperienza di gioco.
Cosa c'entra questo con l'Occhio del Demonio di Marco Modugno ? C'entra. Anche se l'autore non avesse scritto un gioco di ruolo oltre alla trilogia di Jade di cui quello in discussione è il primo libro, sarebbe stato subito evidente che quantomeno questi ne è un giocatore.
Ora la regola per me fondamentale del gioco di ruolo è che tutta la parte inerente la meccanica di gioco deve essere perfettamente trasparente nella narrazione affinché il prodotto finale possa essere considerato di una certa qualità . Ho storto il naso quindi quando, durante la lettura delle prime pagine del romanzo, ho incontrato una descrizione al limite del: "Che sai fare? Sono un guerriero di 3° livello." (risposta da giocatore principiante). Jade infatti parlando con un famoso avventuriero dice, parlando di sé: "Hai ragione sul fatto che io controlli l'Essenza ma la mia conoscenza di sortilegi è modesta avendo io dedicato gran parte della vita ad addestrarmi nelle arti del sotterfugio e dell'agilità fisica." Come dire "sono mago di 2°, ladro di 7° e monaco di 4°, hai capito?"


Tralasciando il fatto che nel mondo di Jade la magia si divide in Essenza, Flusso e Psiche (vi ricorda qualche GdR la cosa?) e sorvolando sulla gran quantità di balsami, pozioni ed unguenti che la protagonista userà per guarire da menomazioni e ferite altrimenti fatali si arriva al punto di non ritorno: l'incantesimo di invisibilità. Ovunque pensavo di trovare una frase come la seguente salvo che in un romanzo fantasy: Jade riflettendo sul funzionamento dell'incantesimo di invisibilità afferma che questo smette di avere effetto se si compie un "qualsiasi tipo di azione offensiva."
Non voglio commentare oltre la cosa, ma mi limito ad affermare che oltre questo punto la trasparenza era ormai irrimediabilmente compromessa.
Ed è stato un peccato perché l'ambientazione in cui Jade si muove è solidamente costruita e ricca di idee, anche se la trama del romanzo risulta essere spigolosa arrivando a dei punti quasi ciechi in cui si svolta per vedere come la storia va avanti.
Il romanzo è come descritto veloce e crudo e non risparmia torture, violenze e brutalità. Anche la componente erotica è piuttosto accentuata e spesso l'autore indugia a descrivere dettagliatamente scene in cui Jade è mostrata in rapporti di natura sessuale di tutti i generi più o meno comuni.

IN CONCLUSIONE
L'occhio del Demonio è un romanzo scorrevole e a parte le note che ho già dettagliato l'autore riesce a strizzare l'occhio allo stile howardiano, ma badate bene: Jade non è una superdonna come Conan è un superuomo, in quanto non è ella con le sue sole forze a venire a capo della situazione nei momenti di maggiore intensità e pericolo, anzi la figura di superuomo non-protagonista pare spettare a Merkon, sulla cui figura è tra l'altro costruito il breve racconto in appendice "Sangue nell'erica".
Ma forse questo è un ultieriore segnale di vicinanza allo stile Howardiano e non una pecca della narrazione, che però penso possa alienare le avventure di Jade alla lettura di un pubblico femminile.
La recensione è presente anche sul mio blog Tempi di Ventura



-=- Ogni giorno nuovo materiale per il Regolamento Ventura -=-
Il forum storico di Ventura è gentilmente ospitato da Zendra. Anche se i nostri play by forum sono storia antica oramai
se siete interessati a partecipare a play-by-forum, play-by-chat o play-by-mail contattatemi pure!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://qdiv.blogspot.com
 
L'Occhio del Demonio di Marco Modugno
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Occhio degli Dei
» Occhio degli dei
» L'occhio del ciclone - L'avventura
» Rumors tiranidi
» lotto alle otto

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Andare verso: