Comunità Fantasy
 
IndiceFAQCercaRegistratiAccedi
Ultimi argomenti
» I miei soggetti di sceneggiatura
Da The Candyman Dom Ago 13, 2017 7:56 pm

» Vendo Warhammer quest edizione 1995
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Vendo Tempesta di magia nuovo + carte
Da aekold78 Sab Ago 05, 2017 12:21 pm

» Libri consigliati sull'alto medioevo
Da Sephiroth Sab Lug 22, 2017 4:19 pm

» Pittura su commissione
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 2:09 pm

» Vendo nomads infinity nuovi
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:19 pm

» Vendo earth reborn come nuovo!
Da aekold78 Gio Lug 20, 2017 1:07 pm

» 4 anni da moderatore
Da The Candyman Gio Lug 20, 2017 11:59 am

» Una canzone al giorno (?)
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:36 pm

» Diablo 3
Da B4rcy Sab Lug 01, 2017 5:33 pm

Parole chiave

Condividere | 
 

 Pericolo Mortale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
dvd89
Utente
Utente
avatar

Età : 28
Località : tradate
Messaggi : 17

MessaggioTitolo: Pericolo Mortale   Sab Set 06, 2008 8:29 pm

Questo non è proprio un libro, ma l'ho scritto io... Che ne pensate?

Il lettore era alzato al massimo, i Nightwish suonavano forte dentro la
mia testa, la batteria batteva in sincrono con i miei battiti del cuore
mentre la chitarra accompagnava quasi come un incitamento la mia mano
sull’acceleratore. La moto viaggiava veloce sulla strada, dallo scarico
un cupo brontolio si trasformava in un urlo alto, che faceva vibrare le
viscere. Le curve si susseguivano veloci, mentre la ruota posteriore
scaricava a terra tutti i 120 cavalli che spingevano via la moto dalle
curve con una rabbia quasi atroce, le mani si aggrappavano tremanti al
manubrio.
Correvo, al limite del possibile, rischiando la vita per
avere una remota possibilità di continuare a viverla. Non mi fermavo
perché altrimenti sarei morto, a giudicare dall’auto, una bmw nera, che
mi seguiva da cinque minuti, correndo anche lei per le strade deserte
alle tre di notte.
Se non avessi messo quelle cazzo di cuffie sotto
al casco avrei potuto ragionare con più calma, ma non avevo la
possibilità di sfilarmele, così convivevo con un assolo di chitarra
sperando che non fosse l’ultimo che sentivo nella mia vita, mentre i
fari illuminavano l’ennesima curva che percorrevo tentando di seminare
gli uomini sulla bmw. Arrivato sul rettilineo diedi un’occhiata allo
specchietto e, maledetti, erano ancora dietro. Ma la distanza
aumentava. Del resto ero su una moto stradale, mentre loro avevano un
mezzo più lento e pesante.
C’era solo un piccolo inconveniente.
Avevo un proiettile conficcato nella gamba sinistra, che trasmetteva un
dolore insopportabile ed era probabilmente penetrato in qualche punto
sotto il ginocchio . Ad ogni più piccolo movimento il dolore mi
smorzava il fiato, la vista mi si stava appannando sempre di più.
Quanto
avrei resistito? Non potevo rallentare in quelle condizioni, la gamba
faticava anche solo ad appoggiarsi alla pedana, figurarsi a cambiare.
Dovevo restare con la marcia che avevo, il problema era che era una
alta, forse quarta o quinta -che importanza aveva? Stavo rischiando la
vita per la miseria- e se avessi rallentato troppo la moto non sarebbe
più ripartita. Dovevo sperare solo che lungo la strada non vi fossero
curve lente, o peggio, non si arrivasse al centro di qualche paese.
Un colpo di pistola.
O forse era un fottutissimo batterista che si apprestava ad eseguire un virtuosismo dentro le mie orecchie.
Non potevo continuare a lungo, avevo perso troppo sangue e le forze mi stavano abbandonando.

continua...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dvd89
Utente
Utente
avatar

Età : 28
Località : tradate
Messaggi : 17

MessaggioTitolo: Re: Pericolo Mortale   Sab Set 06, 2008 8:29 pm

Credo di non essermi mai sentito in
quello stato. Ormai non guidavo più la moto, ma vi ero semplicemente
accucciato sopra, praticamente sdraiato sul serbatoio, la visiera
aperta per far entrare aria sul viso. Percorrevo le strade con lo
sguardo sfocato, pregando di non svenire. I sensi erano intorpiditi, il
respiro affannoso come se avessi un macigno nel petto che mi impediva
di respirare decentemente. Si, era decisamente uno stato pietoso. E
tutto per un oggetto di metallo di pochi centimetri entrato
prepotentemente nella mia gamba. Assurdo, senza dubbio. L’unico lato
positivo era che adesso il mio udito era pari a zero quindi dalle
cuffie non percepivo altro che un sussurro.
Ecco, la mente incominciava ad andarsene per i fatti suoi, brutta cosa. Scossi violentemente la testa per riprendermi.
Guardai
di nuovo lo specchietto e ora li vidi con chiarezza, inconfondibili
lampi di spari dalle pistole dei cattivoni sulla bmw. Il mio cuore
mancò un colpo, ma la mano agì con determinazione sul gas, facendo
partire in avanti la moto, approfittando del lungo rettilineo tra le
campagne che mi si estendeva davanti. Nella mia mente si formò
timidamente un’idea per cavarmela, naturalmente rischiosa e con poche
possibilità di riuscita, ma sempre meglio che fermarsi a fare due
chiacchere con gli inseguitori.
Accelerai al massimo, portando la
moto ad una velocità folle, perdendo la visuale della bmw, che era
diventata un puntino luminoso in lontananza nello specchietto.
Un'altra
fitta alla gamba. Il dolore fu molto intenso, chiusi gli occhi senza
accorgermene, ma gli riaprii in tempo per vedere – o meglio, “intuire”
- la curva che si avvicinava a 210 chilometri orari. Tirai la frizione
e frenai con tutti e due i freni, provocando una violenta
decelerazione, che controllai con le ultime forze che mi rimanevano in
corpo. Quando la moto si fu fermata, scesi barcollando e caddi a terra,
quasi in sincrono con il mio mezzo a due ruote, visto che non ero
decisamente dell’umore adatto a preoccuparmi di metterlo sul cavalletto.
Ero a terra, consapevole che avevo solo pochi secondi.
Tutto
accadde come al rallentatore. Mi raddrizzai in qualche modo, ignorando
i dolori di protesta della ferita, cercando di restare in piedi sulla
gamba sana. Allungai la mano verso la cintura ed estrassi la mia
migliore amica di quella serata, la mia pistola.
L’auto si stava avvicinando, vedevo i fari farsi sempre più grandi.
Stesi
le braccia perpendicolarmente al corpo, la pistola stretta saldamente
nelle mani, aspettando il momento giusto per sparare. Una follia, senza
dubbio, se non avessi trascorso gli ultimi cinque anni della mia vita
in un simpatico posto dove ti addestravano a cose peggiori, molto
peggiori.
La bmw era ormai vicina, ma non doveva ancora essersi
accorti di cosa stava succedendo, eppure era questione di secondi.
Aspettai il momento giusto e lo trovai quando l’auto incominciò a
inchiodare.
Lasciai eruttare dalla pistola tutti i proiettili verso
il parabrezza della bmw ed evidentemente avevo avuto fortuna perché
l’auto sterzò violentemente, finendo fuori strada ancora a velocità
sostenuta, arrestando la sua corsa contro un palo dell’elettricità.
Decisi che erano sistemati e non mi degnai di andare a controllare, impegnato com’ero a cadere a terra privo di sensi.
Benvenuta oscurità, mia vecchia amica.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Kharn il traditore
Utente
Utente
avatar

Età : 24
Località : S w i t z e r l a n d
Messaggi : 1415

MessaggioTitolo: Re: Pericolo Mortale   Dom Set 07, 2008 12:22 pm

interessante, come dovrebbe continuare?continuera sul normale o diventera fantasy o qualcunque cosa tipo il mondo dei pony....ok forse il mondo dei pony no, ma puoi darci un indizio??? :9iuy:




" Your inside kusarihate houkai shite yuku .
Your surface hyoumen dake wa kagayaite iru .

It’s a pity that you don’t notice .. "
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dvd89
Utente
Utente
avatar

Età : 28
Località : tradate
Messaggi : 17

MessaggioTitolo: Re: Pericolo Mortale   Dom Set 07, 2008 1:23 pm

Continua sul "normale"... sul fantasy ci sto pensando ma per ora sono solo idee... il problema è che si corre il rischio di scrivere qualcosa di troppo simile ha qualcosa di già scritto o "già sentito".
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Pericolo Mortale   

Tornare in alto Andare in basso
 
Pericolo Mortale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dubbio Colpo Mortale
» caos mortale 2500 con cavalleria leggera help
» esercito caos mortale e demoniaco cosa prendere?
» caos mortale 2400 panico e distruzione(rivisitata)
» report caos mortale vs demoni

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Zendra :: LA CITTÀ :: LETTERATURA-
Andare verso: